Sequestrati quasi due chili e mezzo di cocaina, due arresti

Operazione della Guardia di Finanza di Venezia era partita da alcuni movimenti sospetti vicino alle scuole di Mogliano Veneto

La droga sequestrata

Due chili e 300 grammi di cocaina, pronta per essere smerciata tra le province di Venezia e Treviso, e che avrebbe fruttato centinaia di migliaia di euro. La guardia di finanza venerdì pomeriggio l'ha tolta dal mercato arrestando due trafficanti in un'operazione che ha visto impegnati gli uomini del gruppo operativo antidroga del nucleo di polizia economico finanziaria di Venezia. L'indagine è cominciata da Mogliano Veneto e, in particolare, da un viavai sospetto nella zona intorno agli istituti scolastici. Individuato uno dei trafficanti, un giovane albanese senza fissa dimora, i militari hanno cominciato a monitorarne i movimenti fino a quando hanno deciso, avendolo notato in pieno giorno allontanarsi velocemente da un parcheggio della città con una borsa, di far scattare il controllo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lui, invece di fermarsi, è fuggito nelle campagne circostanti. Inseguito e bloccato, è stato perquisito: nella borsa sono aveva due panetti di cocaina ed è stato, quindi, arrestato. La perquisizione si è estesa, poi, ai due appartamenti in cui il pusher era stato visto andare nei giorni precedenti. In una delle abitazioni è stato identificato un suo connazionale che ha consegnato spontaneamente tre involucri contenenti altra cocaina già confezionata, per un peso di circa mezzo etto.

In casa c'erano anche denaro, sostanze da taglio e materiali per il confezionamento (paracetamolo, rotoli di alluminio e di pellicola trasparente e un apparecchio elettrico per sottovuoto). Il tutto è stato sequestrato e, su disposizione del pm della procura di Treviso Valeria Peruzzo, anche lui è stato arrestato. Entrambi i giovani sono stati accompagnati in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento