Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Picchia e maltratta la moglie, uomo cacciato dal giudice

Lite domestica con conseguente pestaggio. Il marito violento è stato subito allontanato dall'abitazione in cui viveva con la consorte

Marito pesta la moglie: allontanato

MONTEBELLUNA Drammatico episodio di violenza familiare avvenuto la scorsa notte a San Gaetano, a pochi chilometri di distanza da Montebelluna (TV). Un uomo di cui non sono ancora state rese note le generalità, ha pestato a sangue la moglie in un improvviso raptus di violenza, dopo che la donna aveva provato a chiedere un aiuto ai vicini di casa. Da tempo la coppia, che ha anche due figli molto piccoli, era stata sentita litigare in casa dal vicinato circostante. Motivo dei dissapori, una situazione economica difficile da sistemare. L'altro pomeriggio, la crisi tra i due coniugi è degenerata nel terrore. Nel corso della lite, la donna è stata lasciata dal marito fuori di casa, al freddo. Per questo motivo avrebbe chiesto aiuto ai vicini. La cosa però ha scatenato la furia dell’uomo, che una volta in casa avrebbe cominciato a picchiare la moglie con calci e pugni, colpendola addirittura con una bottigliata in testa. Sul posto è subito giunta un’ambulanza e la donna ferita, è stata portata al pronto soccorso.

La donna, tuttora ricoverata per le ferite riportate, stava cercando in questi giorni una nuova abitazione avendo paura a rientrare nella casa coniugale. Purtroppo per lei, la scelta di una nuova residenza non è stata abbastanza tempestiva da evitarle il violento pestaggio. Il marito è stato fermato e sentito dalle locali Forze dell'Ordine, mentre il giudice ha disposto un'istanza immediata per allontanare l'uomo dalla sua abitazione e dal rischio di arrecare nuovi danni ai suoi cari a causa del suo comportamento violento. L'intero vicinato è ancora sotto shock per quanto accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e maltratta la moglie, uomo cacciato dal giudice

TrevisoToday è in caricamento