menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ad entrare in azione sono stati i carabinieri

Ad entrare in azione sono stati i carabinieri

Ruba una bici e malmena il proprietario che lo aveva scoperto: va in carcere

L'episodio era avvenuto lo scorso febbraio presso la stazione ferroviaria di Montebelluna. A finire in cella, su ordine del trribunale di Treviso, un 28enne nigeriano residente a Caerano

Lo scorso mese di febbraio si rese protagonista di una violenta rapina, avvenuta nella zona della stazione ferroviaria di Montebelluna: in quel frangente aveva malmenato a calci e pugni il proprietario della bici, del valore di 1200 euro, che stava rubando. Il malcapitato riportò lesioni guaribili con dieci giorni di prognosi. Il responsabile dell'aggressione, un nigeriano di 18 anni, residente a Caerano, è stato arrestato dai carabinieri su ordinanza di custodia cautelare emessa della Procura di Treviso. A presentare richiesta di questa misura sono stati i carabinieri di Montebelluna che hanno segnalato come lo straniero violasse continuamente il foglio di via da Montebelluna che era stato emesso nei confronti del 28enne. Lo straniero, nella giornata di lunedì, è stato catturato dai militari del nucleo radiomobile e accompagnato in carcere a Santa Bona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento