Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Inaugura a Pieve di Soligo la mostra sensoriale "Prosecco Shire"

Sabato 31 ottobre si comincia con il concerto inaugurale della mostra con ottetto vocale diretto da Laura Fabbro e accompagnamento con chitarra, liuto e vihuela a cura di Anna Carlet

PIEVE DI SOLIGO Inaugura sabato 31 ottobre alle ore 18 a Villa Brandolini di Pieve di Soligo il percorso sensoriale (immagini, musiche e profumi) "Terre di Prosecco, verso la candidatura a patrimonio UNESCO". Dopo il grande successo di Palazzo Sarcinelli a Conegliano (oltre 3 mila i visitatori, dei quali un 18% stranieri), la mostra sensoriale fa tappa nella città che per cultura e sensibilità è tra tutte quella più vicina alla tematica del paesaggio. Ma anche alla musica, tanto che paesaggio e musica saranno al centro dell'interesse di questa tappa del road map tour, il primo attraverso i laboratori tattili rivolti alle scuole (sono già oltre una decina le classi che hanno aderito) e i concerti frutto delle sinergie tra le realtà musicali locali.

Sabato 31 ottobre si comincia con il concerto inaugurale della mostra con ottetto vocale diretto da Laura Fabbro e accompagnamento con chitarra, liuto e vihuela a cura di Anna Carlet. Il repertorio proposto prevede l'esecuzione di pezzi antichi e composizioni di autori locali per sottolineare il legame tra la Storia e il presente dei nostri luoghi. Il concerto di apertura, che avrà inizio all'incirca attorno alle ore 18.30, con il seguente programma:  C. Battel Ave Maria [1], J. Dowland Fortune [3], T. Morley April Is In My Mistress' Face [2], G. Susana Ave Maris Stella [1], J. A. Dalza Piva [3], J. Dowland Come Again [2] (Ottetto vocale diretto dal M° Laura Fabbro; Chitarra, liuto e vihuela, M° Anna Carlet; [1] ottetto vocale a cappella; [2] ottetto vocale con accompagnamento; [3] liuto o vihuela solista.

Già dalla settimana entrante (i giovedì e venerdì mattina, su prenotazione) cominciano i laboratori dedicati alle scolaresche incentrati su quattro temi: 1. Guardare paesaggi antichi e moderni; 2. Toccare la natura; 3. Paesaggi gustosi e profumati; 4. I suoni delle immagini. Ciascun laboratorio è preceduto da un percorso guidato alla mostra, della durata di 30 minuti, in cui verrà posta l’attenzione sulle tematiche principali dell’esposizione. Durante la visita è prevista la lettura di alcune poesie di Andrea Zanzotto. I laboratori sono effettuati da Martina Peloso, Cinzia Tardivel, Chiara Maria Moretti, operatrici didattiche de la Mucca Gialla. Per info e prenotazioni: Martina (Ass. La Mucca Gialla) tel. 348.7467869 e-mail: didattica@proseccoshire.it

Durante il periodo della mostra (31 ottobre - 13 dicembre) sono inoltre previste diverse attività collaterali che saranno presentate in occasione della inaugurazione, dove saranno disponibili le ultime copie del catalogo sensoriale. “Terre di Prosecco ovvero Prosecco Shire” serie limitata: 56 pagine, 12 testi tradotti in inglese, 33 spettacolari riproduzioni fotografiche del fotografo paesaggista Francesco Galifi, una sorpresa olfattiva. Ilcatalogo che accompagnerà la mostra sensoriale di Conegliano anche nelle prossime tappe (Pieve di Soligo, Valdobbiadene) è la testimonianza delle ragioni di una candidatura che vuole il Prosecco Shire candidato a patrimonio UNESCO. 

Tra gli autori del catalogo, anche lo stesso Francesco Galifi, oltre al profumiere Roberto Dario, all'architetto Sara D'Altoé, all'enologo Emanuele Serafin, al pubblicista Marco Ceotto, alla musicista Anna Carlet, alle operatrici didattiche Martina Peloso, Cinzia Tardivel, Chiara Maria Moretti.  Edito da Arti Grafiche Conegliano Edizioni, il catalogo ha un prezzo di copertina di 13 euro. Tutto il ricavato sarà destinato a sostenere la campagna di candidatura UNESCO con una innovazione: 1 euro sarà destinato al restauro e conservazione Abbazia di Santa Maria di Follina, come luogo simbolo delle Terre del Prosecco.  La presentazione sarà introdotta dal saluto del sindaco di Pieve di Soligo Stefano Soldan, che insieme al sindaco Floriano Zambon di Conegliano, al sindaco Luciano Fregonese di Valdobbiadene ed al presidente dell'ATS (Conegliano Valdobbiadene paesaggio del Prosecco Superiore candidato a Patrimonio UNESCO) Innocente Nardi taglieranno il nastro inaugurale della mostra.  Al termine brindisi con il Consorzio Conegliano Valdobbiadene docg Prosecco Superiore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugura a Pieve di Soligo la mostra sensoriale "Prosecco Shire"

TrevisoToday è in caricamento