menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Museo Bailo da record: tantissime le presenze nel fine settimana

In una sola settimana sono state raggiunte le presenze di un anno a S. Caterina. In città sono pronte 80mila brochure e oggetti con il logo "M"

TREVISO- Domenica record per il museo Bailo di Treviso, inaugurato da pochissimi giorni e già eletto come una delle attrazioni più importanti della città. Nella sola mattinata odierna, sono stati oltre duecento i visitatori che hanno riempito le sale espositive del museo, riaperto al pubblico dopo dodici anni di chiusura ed un complesso lavoro di restauro. Tra martedì e sabato scorso oltre mille persone hanno amirato le opere di Arturo Martini, Gino Rossi e degli altri artisti esposti nella nuova galleria, con picchi di circa 350 visitatori al giorno.

Parecchi, assicurano dal museo, anche gli utenti arrivati da fuori provincia. Numeri certo non paragonabili all'exploit dei primi tre giorni di apertura straordinaria (con oltre 5mila presenze), ma giudicati positivamente dall'amministrazione comunale, considerando anche il fatto che dalla scorsa settimana gli ingressi al Bailo sono a pagamento. Giovanni Manildo, sindaco di Treviso, spiega come sia in fase di lancio una campagna promozionale per far conoscere ancor di più il museo e le diverse iniziative culturali in programma a Treviso. Prima azione: ottantamila brochure da distribuire in alberghi, ristoranti, musei, biblioteche e servizi commerciali, a partire dal capoluogo, passando poi per Verona, Venezia, Padova, Vicenza, Mantova, Ferrara, Brescia e Milano. Eventi ad hoc sono previsti nei prossimi giorni con le associazioni del capoluogo e con gli ordini professionali per rendere ancora più accattivante la visita al museo.

"Commentare i numeri è sempre complesso poiché si prestano a letture diverse – ha sottolineato il primo cittadino - Il boom dei primi giorni ha sorpreso tutti. Non possiamo negare però la soddisfazione che proviamo nel constatare che il museo ha staccato in questa prima settimana, ancora da concludere, tanti biglietti quanti quelli staccati per il museo di Santa Caterina in un anno intero. Un vero successo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento