Cronaca

Stazione di Montebelluna: in arrivo nuovi treni che miglioreranno il servizio

Il sindaco Marzio Favero:"Questa è un'operazione che in futuro è destinata a restituire importanza e ruolo alla stazione di Montebelluna"

MONTEBELLUNA Grazie al contratto ponte che la Regione Veneto ha approvato con Trenitalia fino al 2023 è iniziato un'importante riqualificazione del servizio che sta interessando anche la stazione di Montebelluna. La novità più significativa è la progressiva sostituzione dei vecchi 668 sia coi più recenti Minuetto, sia coi nuovissimi Swing, moderni convogli diesel che possono raggiungere la velocità di 130 chilometri orari. Sono dotati di monitor e apparati audio per una migliore comunicazione con i passeggeri. Inoltre, sono installate sei telecamere interne e quattro esterne per garantire una video sorveglianza a 360 gradi.

“Il lavoro da fare con il trasporto su ferro è tanto – spiega l'assessore regionale ai lavori pubblici e alla mobilità regionale, Elisa De Berti -. L'impegno che garantisco è costante perché gli obiettivi da raggiungere sono ambiziosi nell'ottica del miglioramento dei servizi a favore dei cittadini e di ridurre il numero di persone che scelgono l'utilizzo dell'auto a favore dei treni. Ringrazio i sindaci del territorio, ed in particolare il sindaco di Montebelluna, per il dialogo costruttivo che si è creato e che sta permettendo di risolvere alcune delle criticità del servizio dell'area”.

“Ringrazio l'assessore Elisa De Berti – spiega il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero – perché fin dal suo insediamento nove mesi fa, ha dimostrato una grande attenzione e dialogo col territorio ed ha voluto farsi carico anche di segnali di malessere provenienti dai nostri pendolari. Le ho girato anche qualche nota inviatami da questi ultimi. Mi aveva assicurato il suo interessamento e noto che sta mantenendo la parola data e già nei giorni scorsi abbiamo visto passare uno dei primi Swing. Ringrazio anche il presidente Luca Zaia, invece, per la scelta strategica del rilancio della linea delle Dolomiti, reso possibile grazie all'accordo con la provincia autonoma di Bolzano. Questa è un'operazione che in futuro è destinata a restituire importanza e ruolo alla stazione di Montebelluna.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione di Montebelluna: in arrivo nuovi treni che miglioreranno il servizio

TrevisoToday è in caricamento