rotate-mobile
Cronaca Pieve di Soligo

Al via processo immediato per i rapinatori della gioielleria Toffolatti

I cinque imputati dovranno rispondere il 1 ottobre prossimo di rapina aggravata, riciclaggio e tentato omicidio. Uno di loro sparò alo titolare

Chiuse le indagini sulla rapina alla gioielleria TOffolatti di Pieve di Soligo, i colpevoli saranno giudicati il 1 ottobre 2013.

Al momento il processo dovrebbe essere affrontato a partire dalla data prevista, ma il legale difensore dei colpevoli potrebbe arrivare a chiedere il rito alternativo per ottenere uno sconto della pena, nel caso i cinque imputati venissero condannati.  

Il collegio dei giudici si esprimerà sulla banda che l’8 novembre 2012 aveva rapinato l’attività di Pieve di Soligo, G.V. 34enne di Giugliano (NA), F.S., che comandava l’operazione, G.M, il 32enne che avrebbe sparato un colpo al titolare e G.D., 20enne nipote del capo banda.

Sarà messo a giudizio, inoltre, colui che è considerato il palo dell’operazione, di cui non si conosce l’identità. Gli inquirenti, infatti, non l’hanno ancora rivelata  perché pare abbia collaborato alle indagini.

Gli imputati dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso, riciclaggio e tentato omicidio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via processo immediato per i rapinatori della gioielleria Toffolatti

TrevisoToday è in caricamento