menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Respiro Meglio a Treviso", controlli anche nelle attività commerciali 

Riprende questo fine settimana l'ordinanza "targhe alterne", nella giornata di sabato 13 potranno circolare solo i veicoli la cui ultima cifra della targa è dispari, domenica 14 invece solo i veicoli la cui ultima cifra della targa è pari oppure zero 

TREVISO La polizia locale di Treviso nelle giornate di giovedì e venerdì ha effettuato dei sopralluoghi in alcune attività commerciali, volti al controllo del rispetto dell'ordinanza per la prevenzione ed il contenimento dell'inquinamento atmosferico. Il provvedimento prevede l'obbligo di tenere le porte di accesso ai rispettivi locali di competenza costantemente chiuse. Tutti i negozi controllati, circa una decina, hanno dimostrato agli agenti di  di non aver attivato né l'impianto di riscaldamento né di condizionamento e pertanto sono stati ritenuti  regolari.

Tali accertamenti continueranno anche nei prossimi giorni unitamente ai controlli stradali relativi al punto A.3 dell'ordinanza "targhe alterne". Nella giornata di sabato 13, potranno infatti circolare solo i veicoli la cui ultima cifra della targa è dispari, domenica 14 invece, solo i veicoli la cui ultima cifra della targa è pari oppure zero

"Ringrazio i commercianti perché è stato osservato che gli esercenti del nostro territorio, ovvero le nostre attività in modo particolare, hanno rispettato a pieno l'ordinanza tenendo chiuse le porte, dimostrando così di comprendere l'importanza di difendere l'ambiente", dichiara l'assessore all'ambiente del Comune di Treviso Luciano Franchin.

"L'ordinanza anche per quanto riguarda il traffico non ha, lo ribadiamo, un intento puntivo: tanto è vero che per tutti coloro che dovranno recarsi, sia sabato che domenica, ad eventi religosi e sportivi particolarmente importanti e già programmati sarà possibile circolare muniti del modello di autocertificazione. Lo scopo, lo ribadiamo, non è di fare cassa ma di spingere verso una mobilità sempre più sostenibile come l'utilizzo di uno stesso veicolo da parte di più persone o l'utilizzo dei mezzi pubblici", ha concluso l'assessore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tragico schianto in moto, muore dopo due giorni di agonia

  • Attualità

    Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento