rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Riese Pio X / Via Alcide De Gasperi

Non paga le bollette dal 2017, interviene Ats e lui si incatena al pozzo

Lo sconcertante episodio è avvenuto in mattinata a Riese Pio X dove un'intera zona residenziale è rimasta senz'acqua. La protesta di Isacco Favero, supportato da altri venetisti: sono costretti ad intervenire i carabinieri

Sono dovuti intervenire i carabinieri, nella mattinata di oggi, martedì, per porre fine alla protesta di un 46enne di Riese Pio X, Isacco Favaro. L'uomo non paga le bollette dell'acqua dal 2017 e dopo aver subito diversi distacchi dell'erogazione ha continuato ad allacciarsi abusivamente. Il 46enne era stato anche denunciato, nel febbraio scorso, da Ats per morosità. Stamattina gli operai si sono recati sul posto per cementare il contatore ma lui, in segno di protesta e supportato da alcuni ferventi venetisti a lui vicini, si è incatenato all'interno del pozzo (per impedire agli operai di lavorare) ed è stato così necessario sospendere l'erogazione dell'acqua in tutta la zona. La situazione di stallo, durata per oltre due ore, si è risolta anche grazie all'intervento del sindaco di Riese Pio X, Matteo Guidolin. L'uomo sarà probabilmente denunciato nuovamente, questa vol per interruzione di pubblico servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non paga le bollette dal 2017, interviene Ats e lui si incatena al pozzo

TrevisoToday è in caricamento