Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Centro / Piazzale Duca D'Aosta

Divieto dì tornare a Treviso non rispettato: denunciato in stazione

Due arrestati, 12 indagati e oltre 1.800 persone controllate: questo il bilancio settimanale dell’attività della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie del Veneto. Controlli anche a Treviso

Controlli della Polfer

Martedì 27 luglio si è svolta l'operazione "Stazioni Sicure": una giornata di controlli straordinari, promossa su scala nazionale dal Servizio di Polizia Ferroviaria, durante la quale i servizi sono stati potenziati per il contrasto delle attività illecite e per la prevenzione di possibili azioni improntate all’illegalità. 435 ie persone controllate, 64 gli agenti Polfer im piegati e 13 le stazioni controllate, dove le verifiche sono state estese anche su oltre una cinquantina di bagagli, sia depositati che al seguito di viaggiatori.

Nella stazione di Treviso e Venezia-Mestre 2 persone sono state denunciate per aver violato il divieto dì ritorno nel Comune ed essersi rifiutari a fornire le proprie generalità agli agenti della polfer; 1 sanzione è stata elevata per il mancato rispetto del regolamento di polizia ferroviaria. I controlli sono stati effettuati nella stazione di Mestre con l'ausilio del personale del Reparto prevenzione crimine della Questura di Venezia; l’impiego di metal detector portatili e di smartphone, per la verifica in tempo reale dei documenti di identità, ha agevolato e velocizzato le procedure di identificazione. Due arrestati, 12 indagati e 1.864 persone controllate; 194 le pattuglie impegnate in stazione, 11 i servizi antiborseggio, in abiti civili, 7 i treni su cui sono stati svolti specifici servizi di vigilanza e 19 i servizi di pattuglia lungo le tratte ferroviarie di competenza. E' questo il bilancio dell’attività della Polfer Veneto, nella settimana appena trascorsa, in ambito regionale, in particolare nelle stazioni di Venezia Santa Lucia e Padova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieto dì tornare a Treviso non rispettato: denunciato in stazione

TrevisoToday è in caricamento