Terrore per un 80enne: sorpreso alle spalle tentano di rapinarlo

La vittima è Giovanni Pavan, 80 anni, ex orologiaio trevigiano che abita in via Sant'Angelo. Due malviventi lo hanno aggredito nel suo garage, immobilizzato e imbavagliato. Cercavano le chiavi della cassaforte

Aggredito alle spalle e imbavagliato da due malviventi che cercavano le chiavi della sua cassaforte. Attimi di terrore, ieri sera, per Giovanni Pavan, ex orologiaio 80enne di Treviso.

Poco prima delle 19 l'uomo è stato sorpreso da due sconosciuti all'interno del suo garage-laboratorio, in via Sant'Angelo. I rapinatori, dal chiaro accento veneto, hanno immobilizzato l'anziano, infilandogli uno straccio in bocca perché non urlasse.

I due banditi miravano alle chiavi della cassaforte di Pavan, che l'orologiaio aveva in tasca, ma il colpo non è andato a buon fine. Forse scoperti, i due hanno desistito e sono fuggiti a piedi, a mani vuote.

Sul posto sono intervenute la squadra mobile di Treviso e la polizia scientifica per i rilievi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento