menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I farmaci recuperati dalla polizia

I farmaci recuperati dalla polizia

Furti di farmaci in ospedale, il ladro era un 20enne: denunciato dalla polizia

La refurtiva: decine di confezioni di farmaci generici, rivotril ed altre sostanze a base di oppiacei, oltre a siringhe ed alcuni timbri del Centro trasfusionale di Treviso

La settimana scorsa sono stati segnalati alla Questura di Treviso alcuni casi di sottrazione di farmaci ed altro materiale medico dall’ospedale Ca’ Foncello. E’ subito partita l’attività di accertamento da parte dei poliziotti delle Volanti che, anche grazie all’ausilio delle telecamere di sorveglianza, sono riusciti ad identificare il presunto autore dei furti, che avevano avuto ad oggetto decine di confezioni di farmaci generici, rivotril ed altre sostanze a base di oppiacei, oltre a siringhe ed alcuni timbri del Centro trasfusionale di Treviso.

Il malfattore è stato rintracciato a Treviso nella giornata di ieri mentre si aggirava nei negozi del centro storico, ed immediatamente sottoposto ad un controllo della polizia. Il ragazzo, Y.S., 20enne nato a Treviso, già noto alle forze dell’ordine, ha a carico alcune condanne per reati contro il patrimonio, oltre alla misura del foglio di via obbligatorio dal Comune di Treviso emesso dal Questore.

Dopo essere stato accompagnato in Questura per ulteriori accertamenti, si è scoperto che Y.S. aveva occultato, all’interno del suo zaino con diversi effetti personali,  il materiale ospedaliero che era stato sottratto ed il cui furto era stato denunciato proprio poche ore prima. Per questi motivi Y.S. è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione e per la violazione del foglio di via obbligatorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento