Sversamento di gasolio nel Sile: al lavoro vigili del fuoco, polizia locale e Arpav

L'allarme è scattato nel pomeriggio poco distante dall'autostazione della Mom. Ignote per ora le cause della chiazza oleosa comparsa a pelo d'acqua. Forte odore percepito in tutta la zona del centro storico

I vigili del fuoco al lavoro nel pomeriggio per contenere lo sversamento

Una vasta macchia oleosa, con ogni probabilità del gasolio, è comparsa nel pomeriggio di oggi, martedì, lungo il corso del fiume Sile in città. L'allarme è stato lanciato da alcuni passanti nella zona della stazione delle corriere Mom. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviso che hanno steso sul posto delle panne assorbenti per contenere l'inquinamento. Giunti anche i tecnici Arpav per verificare la gravità della situazione e gli agenti della polizia locale di Treviso che ora indagano per accertare la provenienza dell'idrocarburo che è finito in acqua. Per constatare quanto è accaduto sono intervenuti anche il sindaco di Treviso, Mario Conte, ed il vicesindaco, Alessandro Manera. L'odore di gasolio, molto forte e penetrante, era percepibile anche a centinaia di metri di distanza.

«I prossimi giorni -commenta il comandante della polizia locale di Treviso, Gallo- sarà eseguita una video ispezione per approfondire e determinare eventuale fonte».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ffff-10

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Trovato morto in strada: il sorriso di Alessandro si spegne a 32 anni

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento