menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso vaccini, dubbi sulla morte di un bimbo di pochi mesi

Il caso è sollevato dai familiari del piccolo, che hanno agito tramite i loro legali: "Si pensava ad una morte bianca, vogliamo approfondire il caso"

TREVISO La morte di un bimbo di pochi mesi - datata 2010 - in provincia di Udine si potrebbe collegare allo scandalo vaccini che coinvolge le province di Treviso e Udine. La vicenda è sollevata dagli avvocati Santo e Francesca Tutino. I legali hanno comunicato che in questi giorni hanno ricevuto diversi incarichi relativi alla problematica, dopo aver depositato un esposto di una famiglia della Bassa friulana in Procura a Udine già ai primi di maggio. Tra i mandati in oggetto dichiarano che un loro assistito, sulla cui identità è mantenuta la massima riservatezza, chiede conto all’Autorità giudiziaria competente in merito al decesso di un neonato - di soli 4 mesi - avvenuto sette anni fa.

All’epoca - sempre secondo quanto riferiscono i professionisti - si pensava e si parlava di “morte bianca”, ma sentite le varie problematiche di questi giorni sui vaccini e sulle possibili criticità correlate i familiari del piccolo hanno deciso di approfondire il caso, perché l’infante iniziò a stare male circa 10 giorni dopo la presunta somministrazione del vaccino, con febbre e arrossamenti in viso. I particolari - secondo quanto rivelano i legali - sono al vaglio della Procura della Repubblica cittadina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento