Cronaca

Deruba il suo datore di lavoro per giocare alle slot machine

Arrestato un 36enne residente a Vedelago. Il dipendente infedele incastrato grazie ad una trappola architettata dai carabinieri: banconote "segnate" messe nel nascondiglio

VEDELAGO Derubava il suo datore di lavoro e sperperava il bottino alle slot machine. Era proprio la ludopatia ad aver spinto un 36enne, di origini marocchine e da 10 anni residente nella Marca, a mettere a segno i furti. Per lui, finito in una trappola organizzata dai carabinieri di Vedelago, è scattato l'arresto, nel pomeriggio di lunedì.

Il titolare dell’azienda infatti, aveva notato già dalla fine del 2015 l’ammanco di denaro che custodiva nella sua abitazione attigua alla ditta, ogni volta dal totale mancavano dai 100 ai 200 euro, ma non vi era alcuna traccia di effrazione. I sospetti sono così ricaduti sui suoi collaboratori e analizzando i ripetuti episodi, è riuscito a individuare uno di questi che si trovava nell’azienda ogni volta in cui si verificavano i furti. L'imprenditore ha deciso così di rivolgersi ai carabinieri di Vedelago che hanno provveduto a far riporre nel “nascondiglio”, normalmente utilizzato dall'uomo, una busta contenente banconote delle quali avevano annotato i numeri di serie del poligrafico.

Nel giro di qualche ora l’uomo ha riscontrato ben due furti, per un totale di 400 euro, avvenuti durante le sue brevi assenze per motivi di lavoro. I carabinieri che attendevano all’esterno dell’azienda sono così immediatamente intervenuti, trovando sull’operaio l’intera somma rubata al suo datore di lavoro ed accertando che aveva scoperto anche il nascondiglio della chiave dell’abitazione, così da entrare indisturbato ogni qual volta il suo titolare si trovava fuori per lavoro. Il denunciante, ha calcolato l’ammanco di almeno 5000 euro nell’ultimo anno. Sottoposto a giudizio direttissimo in mattinata odierna presso il Tribunale di Treviso il 36enne è stato condannato a mesi 8 mesi di reclusione e 400 euro di multa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruba il suo datore di lavoro per giocare alle slot machine

TrevisoToday è in caricamento