menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Revocata l'ospitalità a tre profughi, tensione al Ceis

L'episodio martedì in mattinata a Vittorio Veneto presso il centro di accoglienza. Per applicare il provvedimento sono dovuti intervenire una quarantina tra carabinieri e poliziotti in assetto anti-sommossa

VITTORIO VENETO Tensione nella prima mattinata di oggi, poco dopo le 6, a Vittorio Veneto presso il centro di accoglienza Ceis, a Serravalle. Una quarantina tra carabinieri e poliziotti in assetto anti-sommossa sono dovuti intervenire in mattinata per applicare un provvedimento della Prefettura di Treviso nei confronti di tre migranti nei cui è scattata la revoca dell'ospitalità e l'espulsione su ordine della Questura di Pordenone. Non sono mancati i momenti di forte scontro tra migranti e forze dell'ordine ma fortunatamente la situazione non è degenerata ed è tornata alla normalità solo poco dopo le 14.

Intanto oggi il prefetto Laura Lega ha aperto ad un nuovo bando di gara, che scadrà il prossimo 27 dicembre, per accogliere  tra vecchi e nuovi profughi un contingente di complessivi 2140 migranti. Intanto si valuta se utilizzare i 1300 metri quadrati dell’ex Fleming in via Ghirada come nuovo centro di accoglienza e la Lega Nord continua ad annunciare barricate e presidi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento