Economia Conegliano

Diatriba sul Prosek, Serena Wines: "Il vero Prosecco è meglio anche per i croati"

L'amministratore delegato Luca Serena: "Noi lo esportiamo all'estero e i turisti lo ordinano, bisogna quindi chiudere presto questa polemica"

Il Prosecco è un prodotto che "è fonte di guadagno" non solo per il Veneto e l'Italia, ma anche per "molti Paesi in cui viene venduto tra cui la Croazia" perché "almeno il 50% dei turisti lo ordina". Lo evidenzia Luca Serena, amministratore delegato di 'Serena Wines 1981', azienda di Conegliano che produce Prosecco e lo esporta "in 40 Paesi tra cui la Croazia, dove lavoro con ottimi distributori". Ora "dispiace perché all'interno di una comunità europea che dovrebbe difendere i suoi valori, queste lotte fratricide per invidie storiche fanno male" continua Serena parlando alla 'Dire' dicendosi però abbastanza tranquillo rispetto al fatto che tutto si risolverà per il meglio. "Il Prosecco è un successo mondiale e un vino che invidiano dappertutto, il Prosek è un prodotto che ha una sua tipicità ma è una nicchia, anche se capisco che essendo i croati molto nazionalisti per loro sia un orgoglio". "In ogni caso - conclude Serena - mi auguro che la diatriba si chiuda in fretta a favore del Prosecco, che è un patrimonio nostro ma anche di tutti, e crea guadagno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diatriba sul Prosek, Serena Wines: "Il vero Prosecco è meglio anche per i croati"

TrevisoToday è in caricamento