Stato di agitazione alla Berco di Castelfranco, il PD: «Solidarietà ai lavoratori»

Giovanni Zorzi, segretario provinciale del Partito Democratico: «Basta incertezza, si facciano subito investimenti per il rilancio della produzione»

Giovanni Zorzi

«Il comportamento che in queste settimane l’azienda sta tenendo nei confronti dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali ci preoccupa molto». Lo afferma Giovanni Zorzi, segretario provinciale del Partito Democratico a Treviso, in riferimento allo stato di agitazione aperto dai sindacati alla Berco dopo che la proprietà ha rifiutato qualsiasi confronto sulle prospettive produttive dello storico stabilimento di Castelfranco.  

«Ci sentiamo quindi di esprimere piena solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori che giovedì hanno scioperato – continua Zorzi - L’adesione unanime alla mobilitazione dà la misura dell’esasperazione a cui l’atteggiamento tutt’altro che chiaro dell’azienda ha portato i lavoratori. Siamo dalla loro parte e cercheremo, anche attraverso i nostri esponenti nazionali, di dare un contributo affinché si riesca a trovare subito una soluzione». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il polo industriale di Castelfranco sta attraversando una fase particolarmente critica che si trascina ormai da anni e che non interessa solo Berco – dice ancora il segretario del Pd - Non possiamo perdere altro tempo, servono subito investimenti per rilanciare la produzione e garantire prospettive sicure alle centinaia di lavoratori, non solo dello stabilimento di Borgo Padova ma di tutto l’indotto. L’azienda non può più tergiversare: lasciare nell’incertezza famiglie di castellani non è accettabile». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Zaia, nuova ordinanza per le scuole superiori: «Didattica digitale al 75%»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento