rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Treviso Basket compie l'impresa al Palaverde: Milano sconfitta grazie ad un grande ultimo quarto

I ragazzi di coach Nicola ribaltano i pronostici e superano l'Armani 80-74, mantenendo vive le chance di andare ai playoff. È la prima vittoria contro Milano nella storia di TVB

Nel recupero della diciassettesima giornata di Serie A, Treviso Basket fa l’impresa e batte, per la prima volta nella sua storia, 80-74 l’Olimpia Milano. Un risultato su cui pochi avrebbero scommesso alla vigilia, nonostante il turnover dell’Armani, dato il pesante passivo rimediato dalla NutriBullet contro la Virtus Bologna venerdì scorso. Invece, TVB ha sfoderato una delle migliori prestazioni stagionali in termini di costruzione del gioco e grinta difensiva, costringendo gli ospiti a molte forzature e disattenzioni. Spinta da Russell, 20 punti e 4 assist, e Chillo, 16 punti con 5/5 dall’arco, Treviso è stata brava a cogliere il momento giusto per scappare nell’ultimo periodo con un parziale (13-0) al quale Milano non ha saputo replicare. Con questa vittoria, i padroni di casa sono ancora in corsa per i playoff, che arriveranno in caso di vittoria a Trieste e contemporanea sconfitta di Pesaro domenica prossima. Un paradosso, se si pensa che fino alla scorsa settimana Treviso guardava con preoccupazione alla zona retrocessione, ma questo è il bello dello sport.

CRONACA Coach Nicola schiera in quintetto Russell, Bortolani, Green, Chillo e Sims, Messina parte con Grant, Hall, Datome, Ricci e Tarczewski. La NutriBullet inizia bene con mini break di 5-0, propiziato da Sims e Chillo, mentre Milano si aggrappa alla pulizia di tiro di Datome (9 punti su 10 dell’Olimpia). TVB sta tirando con ottime percentuali dal campo (6/8), che le permettono di avere un possesso di margine. Milano trova il primo vantaggio di serata con parzialino di 4-0, dopo i primi minuti è 18-19 per l’Olimpia.

Le squadre litigano con il ferro, ma ad aggiungere punti è Milano con il 3/3 ai liberi di Daniels. Green sblocca l’impasse di Treviso, replica Biliga con la schiacciata del +4. Treviso firma l’improvviso contro sorpasso con un 5-0 della ditta Akele-Dimsa, mentre sul versante opposto si inceppa la produttività offensiva milanese. Grant in lunetta riporta Milano avanti sul finire di un secondo quarto dal punteggio bassissimo (11-13), si va all’intervallo sul 29-32 per l’Olimpia.

Russell ruba palla a Kell e conclude in contropiede, Green non sbaglia in lunetta (3/3): match in parità sul 34-34. I ritmi si alzano da una parte e dall’altra, la tripla di Chillo vale il +1 per la NutriBullet. Chillo vede una vasca da bagno al posto del canestro: tripla e gioco da 4 punti per far resistere Treviso agli assalti milanesi. L’ennesima disattenzione difensiva dell’Olimpia fa arrabbiare Messina, che chiama time-out. La pausa dà gli effetti sperati: 7-0 Olimpia. Bortolani segna una tripla sul finire del terzo quarto, Treviso avanti 53-52 a dieci minuti dalla fine.

Datome va a bersaglio dall’arco, Russell realizza un gioco da tre punti: la partita non ne vuole sapere di avere un padrone. Russell trova un altro canestro e fallo e poi la tripla, Jurkatamm lo segue a ruota: parzialone di Treviso (13-0) e +11. Hall spezza il break trevigiano dall’arco, ma dall’altro lato Bortolani realizza un gioco da 4 confermando il momento magico di TVB. Milano prova a riportarsi a contatto con un break di 5-0, disinnescato però da un’altra tripla di Bortolani. Milano piazza ancora un break di 5-0, Nicola chiama time-out perché la partita è tutt’altro che finita. Il finale sorride a Treviso: Russell segna una tripla mortifera, Milano non concretizza i possessi per rientrare. Treviso vince 80-74 e tiene vivo il sogno playoff.

MARCATORI

NutriBullet Treviso Basket: Russell 20, Chillo 16, Bortolani 15, Green 9

A|X Armani Exchange Milano: Datome 12, Tarczewski 11, Hall 10, Grant 9

PAGELLE

NutriBullet Treviso Basket

DeWayne Russell 9 Il motivo per il quale Treviso è riuscita a vincere questa partita. Già in fiducia nella prima parte di gara, soprattutto sul versante difensivo con due recuperi, esplode anche dal punto di vista offensivo nel secondo tempo. Principale artefice del parziale di 13-0 con cui TVB scappa via, 9 punti su 13, spezza la difesa di Milano con penetrazioni e scarichi per i compagni. Aggiunge poi la ciliegina sulla torta con la tripla che chiude i conti.

Giordano Bortolani 7 Molte forzature nei primi due quarti, decisivo nell’ultima frazione con un gioco da 4 e una tripla che spezzano due parziali di 5-0 con cui l’Olimpia stava cercando di riportarsi a contatto.

Henry Sims 6.5 Soffre la fisicità di Tarczewski ed è in ritardo su alcuni cambi difensivi, ma offensivamente fa una partita senza sbavature mettendo la firma su canestri importanti dalla media e dal post.

Tomas Dimsa 5 Peggior valutazione (-8) e l’unico ad avere un +/- negativo. Tanti errori al tiro: 1/7 dal campo. Certamente non una serata da ricordare.  

Matteo Chillo 8.5 Senza timore di smentita, è la sua migliore prestazione da quando veste la maglia di TVB: 16 punti con l’impressionante dato di 5/5 dalla lunga distanza. Sono le sue triple e il gioco da quattro punti a costringere Milano ad inseguire nel terzo quarto, un momento fondamentale negli equilibri del match.

Mikk Jurkatamm 6.5 Proattività a rimbalzo e una tripla fondamentale ai fini del parziale di 13-0 che ha indirizzato la partita verso i binari di TVB, quanto basta per considerare la sua prova più che buona.

Erick Green 6 Meno frenesia rispetto all’esordio contro la Virtus ma comunque una serata dalle basse percentuali. Si rende comunque utile gestendo con esperienza alcuni possessi importanti, come quello che porta ai due punti di Sims.

Aaron Jones 7 Torna a far vedere quella solidità difensiva che era mancata nell’ultima uscita, e cattura due rimbalzi offensivi consecutivi vitali per far scorrere il cronometro nel finale. Bene anche in lunetta: 4/4.

Nicola Akele 6 Poco coinvolto nelle trame del gioco, l’unico acuto è il piazzato con cui dà a Treviso un nuovo vantaggio su Milano a metà del secondo periodo. Buona presenza a rimbalzo.

Leonardo Faggian S.V.

Alberto Pellizzari S.V

MVP di TrevisoToday: DeWayne Russell

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso Basket compie l'impresa al Palaverde: Milano sconfitta grazie ad un grande ultimo quarto

TrevisoToday è in caricamento