menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole e impresa: Camera di commercio premia quattro istituti trevigiani

Premio economico di tremila euro alle scuole trevigiane vincitrici del bando “Impresa 2020: valori + profitto = sviluppo”. Gli istituti premiati sono stati quattro, ex aequo per il terzo posto

TREVISO Giornata di premiazioni in  Camera di commercio di Treviso – Belluno , dove si è svolta la cerimonia di premiazione del Concorso di idee “Impresa 2020: valori + profitto = sviluppo”.

A essere premiati sono stati gli studenti e gli insegnanti di quattro istituti scolastici della Marca. Il primo premio è andato al Centro di Formazione Professionale “Lepido Rocco “ di Castelfranco, che ha presentato un video dal titolo “La mano dell’uomo può cambiare il destino dell’impresa e della società”. È la storia di un'azienda di cosmetici di fantasia che cambia i propri metodi di organizzazione del lavoro e di produzione in un'ottica di maggior responsabilità etica e sociale; secondo posto per il Centro Edilizia di Treviso, che ha presentato il powerpoint “Impresa Civica Edile: valore sociale per la comunità”. Partendo dai principi di responsabilità sociale d’impresa, racconta l'esperienza operativa svolta dagli studenti in merito alla riqualificazione di due fabbricati pubblici dismessi nei comuni di Silea e Treviso, rispettivamente le ex Scuole Elementari di S. Elena di Silea e l’ex scuola elementare Cantù a Treviso; al terzo posto, infine, c'è stato un ex aequo tra il Centro di Formazione Professionale di Lancenigo, che ha presentato il video “Art&Co: Creatività Sostenibile" e l'Istituto Tecnico Statale “Riccati – Luzzatti” di Treviso, che ha presentato il video a cura dell'Associazione Cooperativa Scolastica Evencoop costituita dagli alunni della classe IV all’interno dell’Alternanza Scuola Lavoro, come progetto di impresa simulata. La Cooperativa Evencoop ha come finalità quella di organizzare eventi e progetti di comunicazione in collaborazione con l’istituto scolastico di appartenenza e gli enti locali del settore.

"L’obiettivo di questa edizione - afferma il presidente Pozza - era quello di realizzare un elaborato originale che rappresentasse idee innovative e di valore nate dal contributo dei ragazzi e credo che i video che abbiamo visto prima rappresentino un bell’esempio di impegno, creatività ed attenzione proprio ai valori della Responsabilità Sociale d’impresa. La Commissione di Valutazione dei 6 elaborati pervenuti, di cui solo 4 premiati, è stata formata da alcuni componenti del Tavolo Tecnico Csr, composto dai rappresentanti delle Associazioni di Categoria della provincia di Treviso. Durante la cerimonia sono stati consegnati gli attestati di merito, mentre è già stato consegnato a ciascun istituto scolastico vincitore il premio economico di euro 3mila, previsto dal bando. Considerate le finalità del concorso a premi – ha affermato il Presidente Pozza -  l’evento di premiazione vuole essere anche un momento per condividere con i ragazzi ed i docenti la testimonianza di una delle nostre aziende locali che unisce spirito di innovazione ai valori di Corporate Social Responsibility. Oggi l’innovazione sociale in relazione con la Responsabilità Sociale è molto importante per le aziende e per i consumatori, non a caso vi è una particolare sensibilità in correlazione con i contenuti di Agenda 2030, adottata nel settembre del 2015 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Ha illustrato l’attività in ambito CSR il dott. Alberto De Nardi, Vicepresidente di Aton SpA, società avanguardia italiana che opera nel mercato dell’Enterprise Mobility con una particolare specializzazione nelle tecnologie ICT e nelle soluzioni in ambito tablet e Rfid, che da oltre 25 anni si affianca alle aziende per far dialogare i loro sistemi con soluzioni informatizzate innovative per la forza lavoro in movimento lungo tutta la supply chain: vendite, produzione, logistica, distribuzione, tracciabilità delle persone e merci, post-vendita. Massimo D'Ambroso, Referente Provinciale per l'Alternanza Scuola-Lavoro di Treviso ha sottolineato l’importanza della competenza trasversale rivolta all'apprendimento della conoscenza, dell’abilità, dell’autonomia e della responsabilità sia concreta che cognitiva ed etica che porta a prendersi cura di se stessi, degli altri e dell’ambiente. E proprio i video premiati – conferma D’Ambrosi - hanno saputo affrontare questi aspetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento