rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Attualità Mogliano Veneto

Male incurabile, il sorriso di mamma Erica si spegne a 33 anni

Erica Calzavara, mamma di un bimbo di soli tre anni, ha lottato fino all'ultimo contro un cancro incurabile. Operata mercoledì scorso a Padova, si è spenta il giorno dopo. Su Facebook l'ultimo messaggio

"Ciao a tutti avviso che da domani sarò poco reperibile ma appena posso risponderò". Sono queste le ultime parole scritte da Erica Calzavara sul suo profilo Facebook. La 33enne è mancata all'affetto dei suoi cari giovedì 16 marzo all'ospedale di Padova.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", Erica aveva scoperto due anni fa di essere malata di cancro ma ha sempre fatto di tutto per lottare e sconfiggere la malattia, sempre supportata dall'affetto dei suoi cari. Originaria di Mogliano Veneto, aveva perso il papà da piccola ma si era costruita una nuova vita grazie al compagno Massimiliano e al loro bambino Edoardo nato tre anni fa. Fino a quando la malattia gliel'ha consentito Erica ha lavorato come cassiera all'Eurospin di Mogliano. Lo scorso maggio il matrimonio con Massimiliano, dopo aver saputo dai medici che il cancro era in stato avanzato e non ci sarebbero state molte possibilità di guarigione. La coppia e il piccolo Edoardo viveva a Quinto di Treviso. Domenica scorsa Erica ha salutato i suoi "amici" di Facebook con un ultimo post in cui anticipava l'intervento a cui doveva sottoporsi in ospedale a Padova. L'operazione si è tenuta mercoledì, il giorno dopo la 33enne ha perso la vita dopo aver salutato per un'ultima volta i suoi cari. Tenace e piena di entusiasmo, nonostante la vita l'avesse sempre messa a dura prova, Erica lascia un vuoto enorme nelle tante persone che l'avevano conosciuta. Una vera combattente dal sorriso inconfondibile. La data dei funerali verrà fissata nelle prossime ore.

Erica-Calzavara

Il messaggio del marito

Massimiliano Scanferlato ha voluto ricordare la compagna con uno struggente post pubblicato in queste ore sui social. «Ciao amore mio, hai aspettato che venissimo a salutarti per andartene qualche minuto dopo. Ti ringrazio perché se sono questo uomo, questo papà è solo merito tuo. Abbiamo vissuto 17 anni stupendi, metà della nostra vita assieme, mai nessuno come te. In nostro figlio vivrà per sempre una parte di te. Non so sinceramente come farò senza di te, ma so che devo essere forte per continuare la vita che a te è stata negata. Spero ti possa unire col tuo amato nonno e tuo papà, salutami tanto tuo papà che purtroppo non ho mai conosciuto. Ti amo tanto amore mio, ti amerò per sempre».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Male incurabile, il sorriso di mamma Erica si spegne a 33 anni

TrevisoToday è in caricamento