Accessi limitati in casa di riposo: videochiamate con i familiari a casa

Extra omnes per visitatori e parenti che fino a ieri potevano accedere al Bon Bozzolla di Farra solo in due fasce orarie. Deroga, invece, per i famigliari che assistono ospiti in condizioni gravi

Una video chiamata

«Cerchiamo di mantenere alta la qualità della vita dei nostri ospiti, le tecnologie possono darci una mano». A dirlo è il direttore dell’Istituto Bon Bozzolla di Farra di Soligo, Eddi Frezza, che spiega la necessità di garantire la salute degli anziani residenti di via Dei Bert limitando, come impone il decreto del Governo del 4 marzo, l’accesso alla struttura solighese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Extra omnes allora per visitatori e parenti che fino a ieri potevano accedere al Bon Bozzolla solo in due fasce orarie. Deroga, invece, per i famigliari che assistono ospiti in condizioni gravi. Per tutti gli altri però, conferma la direzione dell’Istituto, la possibilità di programmare video chiamate e tenersi così in contatto con i propri cari a casa. “Un modo questo per preservare la salute ma allo stesso tempo anche la qualità della vita dei nostri ospiti e venire incontro agli affetti dei loro famigliari. Fa parte della nostra mission e non possiamo mancare a questo compito, anche se la situazione è particolarmente delicata”. Grazie alle tecnologie delle quali l’Ente si è già dotato, infatti, ospiti in struttura e familiari a casa potranno parlarsi e vedersi senza che la loro relazione venga interrotta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento