rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità Codognè / Via Cadore Mare

Cadore Mare, prende forma la nuova rotonda di Piave Servizi

Proseguono i lavori nella frazione di Cimavilla a Codognè: sopralluogo del sindaco Tommasella e del presidente Bonet. 550mila euro il costo dell'intervento, i lavori saranno completati senza interrompere il traffico

La nuova rotonda sulla Cadore Mare, nella frazione di Cimavilla, è sempre più realtà. L’opera, per un investimento complessivo di 550mila euro da parte del Comune di Codognè, Provincia di Treviso e Piave Servizi, collegherà la provinciale a via Giulio Cesare e alla bretella di prossima costruzione verso via Petrarca. Il cantiere consegnerà alla comunità un miglioramento della viabilità lungo una direttrice fondamentale per il traffico della Sinistra Piave, percorsa quotidianamente da almeno 13mila veicoli, nonché un accesso in sicurezza alle adiacenti strutture di Piave Servizi, azienda affidataria “in house” della gestione del Servizio Idrico Integrato del Consiglio di bacino Veneto orientale.

I commenti

«Questa rotatoria, in uno svincolo estremamente pericoloso, spesso teatro di incidenti, ha un significato particolare non solo per la comunità di Codognè, ma per tutte le persone che ogni giorno transitano sulla provinciale Cadore Mare - commenta il sindaco Lisa Tommasella - L’opera è una grande conquista perché ci consente di mettere in sicurezza una viabilità delicata e nel contempo di riqualificare l’accesso alle strutture del vicino gestore idrico, ma è anche un esempio dei risultati che si possono raggiungere attraverso una sinergia di qualità tra istituzioni del territorio».

Sopralluogo 2 (da sx Bonet-Tommasella_Carniel-Ceotto)-2

Il completamento della rotatoria finanziata da Piave Servizi per 200mila euro, dalla Provincia di Treviso per 200mila euro e dal Comune di Codognè per 150mila euro, permetterà in un secondo momento la realizzazione di una nuova strada, che a partire dalla rotatoria si collegherà all’attuale sedime di via Francesco Petrarca. A cantiere concluso, in virtù dell’accordo tra soggetti pubblici-privati, il tratto iniziale della via verrà dismesso ed accorpato alle strutture di Piave Servizi, la nuova bretella diverrà proprietà comunale e costituirà il nuovo inizio di via Petrarca. Nel quadro dell’intervento, che si concluderà in primavera, rientrano la creazione di percorsi ciclopedonali, opere di sistemazione idraulica e il riassetto delle aree verdi. «Il cantiere procede come da cronoprogramma, attualmente lo stato di avanzamento è al 40 percento - aggiunge Fiorenzo Carniel, direttore dei lavori - La rotatoria avrà una corona centrale di 24 metri. Saranno approntati due bacini di laminazione, con il compito di raccogliere le acque piovane, qualora il normale deflusso non fosse sufficiente al loro smaltimento in tempo reale. Dall'accumulo il normale deflusso viene dilatato nel tempo senza alcun aggravio idraulico per il territorio».

Da sottolineare l’eccellente lavoro di pianificazione dell’intervento, che permetterà di chiudere il cantiere senza interrompere il traffico. Unica modifica prevista alla viabilità, peraltro per lo stretto tempo necessario, l’istituzione di un senso unico alternato lungo la Cadore Mare. I lavori rappresentano il secondo stralcio del masterplan del gestore idrico riguardante l’ampliamento del quartiere logistico, che prevede investimenti totali per cinque milioni di euro, a beneficio dei 39 Comuni soci e dei 344.000 cittadini serviti. «Questo intervento aggiunge un nuovo tassello al progetto che abbiamo redatto nel 2017, e che ha già visto l’inaugurazione del nuovo polo logistico, un’opera da 1 milione 750mila euro per razionalizzare e centralizzare tutta la struttura - conclude il presidente Alessandro Bonet - Il quartier generale di Piave Servizi diventerà una vera e propria cittadella dell’acqua a livello veneto: chiusi i lavori alla rotonda, infatti, il programma prevede la costruzione di ulteriore fabbricato, nuovi serbatoi per lo stoccaggio dell’acqua e un eventuale magazzino nella parte più a sud dell’area».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadore Mare, prende forma la nuova rotonda di Piave Servizi

TrevisoToday è in caricamento