rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità Sernaglia della Battaglia / Via Castelik, 13

Sernaglia, nuovo piazzale ed efficientamento delle scuole: «Opere strategiche»

Attenzione alla socialità e alla sostenibilità negli interventi inaugurati sabato 22 aprile dal sindaco Mirco Villanova insieme all'assessore regionale Bottacin. Riqualificata l'area di Viale della Rimembranza

Si è tenuta sabato 22 aprile la cerimonia di inaugurazione di due opere importanti per la comunità sernagliese: il piazzale adiacente all’ultimo tratto di viale della Rimembranza, intitolato al patrono della città, San Valentino, e l’intervento di efficientamento energetico delle scuole elementari e medie, anch’esse situate nella medesima zona.

Sernaglia_Inaugurazione piazzale_panoramica dall'alto

I lavori

I lavori di recupero dell’area antistante le scuole del capoluogo sono stati articolati in due lotti. Il primo ha visto la realizzazione di un percorso ciclopedonale con andamento sinuoso, realizzato in terra battuta stabilizzata, che funge da collegamento tra il centro abitato di Sernaglia e la pista ciclabile prevista lungo via Gravette. Il secondo stralcio di lavori ha comportato la realizzazione di un’area centrale polifunzionale da adibire a parcheggio, mercati, fiere, eventi e manifestazioni. Rispetto al progetto del 2016 che prevedeva un intervento di semplice pavimentazione impermeabile in asfalto, l’Amministrazione in carica ha ritenuto fosse necessario procedere con un ’opera più organica, ossia con una riqualificazione strategica dell’area, prestando particolare attenzione ai materiali e alla loro permeabilità. I lavori hanno visto il loro completamento con la piantumazione di specie arboree decorative e di altre autoctone ad alto fusto (così da riprendere anche dal punto di vista naturalistico il filo con il nostro passato), scelte anche sulla base del criterio di una ridotta manutenzione occorrente. Grazie alla collaborazione con la società Alto Trevigiano Servizi, sul piazzale, è stata inoltre installata una casetta dell’acqua, che oltre a erogare un servizio apprezzato dai cittadini, richiama ai valori della salvaguardia di una risorsa sempre più preziosa. Nell’attenta ricerca di appositi finanziamenti con i quali sostenere adeguatamente gli interventi, il Comune è risultato assegnatario di un contributo ministeriale di 333mila euro. Inoltre è stato fatto convergere il finanziamento statale dell’anno 2021 di 140mila euro accompagnato da risorse proprie di bilancio. L’ammontare complessivo delle risorse, da contributi e da bilancio, investite nei due lotti è di 640mila euro. 

Sernaglia_Inaugurazione 22.4.23_6

La riqualificazione energetica rappresenta la via maestra per permettere di contenere i consumi energetici, ottimizzando il rapporto esistente tra fabbisogno energetico e livello di emissioni. I cappotti esterni, i nuovi pannelli fotovoltaici, i serramenti di ultima generazione, il nuovo impianto termico a gestione automatizzata, l’installazione di frangisole metallici motorizzati, e il nuovo impianto di illuminazione interna a regolazione di presenza, sono i singoli interventi che compongono l’importante opera portata a termine, che ha inteso armonizzare funzionalità, efficienza e sostenibilità ambientale. L’efficientamento energetico della scuola primaria e della scuola media ha comportato una spesa complessiva di 1.197.455 euro. Per farvi fronte, l’Amministrazione Comunale ha fatto un’attenta ricognizione dei possibili contributi ottenibili e ha presentato richiesta alla Regione Veneto (nel 2020) ottenendo un contributo di 783.605,54 euro. Un ulteriore riconoscimento al significativo valore dei progetti è attestato dal finanziamento, anch’esso riferito all’anno 2020, ottenuto dal conto termico GSE: 413.839,46 euro, che sommati al contributo della Regione ha garantito la totale copertura del costo dell’opera.

I commenti

«C’è un legame profondo tra queste due opere, fatto non solo di contiguità e rilevanza urbana, ma di connessione, di intensa connessione tra i giovani e le generazioni adulte, tra il passato, il presente e il  futuro della nostra Comunità - ha detto il sindaco Mirco Villanova -. Uno stretto legame annodato nel nome della cultura: quella dell’istruzione, quella del lavoro, dell’integrazione e del rispetto, alimentate sopra ogni altra cosa dalla cultura del saper e del voler vivere insieme, pacificamente, condividendo regole e responsabilità. Consegnare oggi nuovi spazi di significativa valenza sociale, mi rende particolarmente orgoglioso del ruolo istituzionale che ricopro in questa comunità che mi ha visto crescere e che vedrà maturare le giovani generazioni».

«La conclusione dei lavori di efficientamento energetico dei plessi di Sernaglia, che ha fatto seguito ad altri importanti interventi effettuati in questi anni sugli edifici scolastici del comune, dimostra l’interesse che l’Amministrazione Comunale, e più in generale tutta la comunità di Sernaglia, ripone nella formazione delle nuove generazioni - ha aggiunto il dirigente scolastico, Massimo D’Ambrosio -. Le Istituzioni scolastiche, infatti, sono luoghi non solo deputati alla trasmissione del sapere ma anche ‘comunità’ dove i ragazzi hanno la possibilità di ‘agire’ importanti competenze, non ultime quelle legate alla tutela dell’ambiente e al risparmio energetico».

Sernaglia_Inaugurazione 22.4.23_5 (1)

«Negli ultimi gli interventi sugli edifici scolastici si sono concentrati sull’adeguamento sismico degli edifici, ma fortunatamente sempre più amministrazioni sono attente ai temi ambientali e della sostenibilità - le parole di Martina Bertelle, vicepresidente della Provincia di Treviso -. Talvolta è difficile intervenire con risorse proprie, per questo è importante la vicinanza delle istituzioni, come in questo caso la Regione. La Provincia purtroppo non ha più molte risorse a disposizione, ma cerca di concentrare gli investimenti proprio sulle scuole perché sono un patrimonio da custodire e che dobbiamo lasciare in ottime condizioni per le generazioni future. Faccio un appello ai ragazzi e a tutta la comunità, quello di avere cura di ciò che l’Amministrazione oggi vi lascia perché è un dono prezioso».

La Regione Veneto ha avuto un ruolo importante nella realizzazione dell’efficientamento energetico delle scuole, concedendo un importante finanziamento che ha consentito di non pesare troppo sulle casse comunali. «La Regione Veneto è impegnata da anni nella lotta all'inquinamento dell'aria ed è stata una delle prime regioni d'Italia ad approvate il piano di tutela e risanamento dell'aria già parecchio tempo fa - conclude l’assessore regionale all’Ambiente Gianpaolo Bottacin, presente alla cerimonia -. Grazie alle misure contenute in questo piano le emissioni si sono drasticamente ridotte negli ultimi anni, dimezzando i principali inquinanti nell'aria. Significa che la strada intrapresa è quella giusta, anche se ancora non siamo soddisfatti e continuiamo a seguire il percorso iniziato. In questo contesto una delle misure importanti è quella dell'efficientamento energetico degli edifici perché la prima lotta agli inquinanti dell'aria passa attraverso la riduzione dell'energia richiesta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sernaglia, nuovo piazzale ed efficientamento delle scuole: «Opere strategiche»

TrevisoToday è in caricamento