rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità Selvana / Viale Gian Giacomo Felissent

Canali senza acqua in Villa Margherita: i pesci iniziano a morire

La siccità di alcuni canali interni del parco è conseguenza delle asciutte programmate dal Consorzio Piave in zona Villorba. Francesco Manfio: «Comune e polizia locale sono già stati allertati»

Moria di pesci all'interno di alcune canalette di Villa Margherita. E' questo l'allarme che arriva in queste ore dal noto parco trevigiano, vittima suo malgrado sia della siccità di questo periodo che delle asciutte programmate di alcuni canali esterni da parte del Consorzio di Bonifica Piave. A causa della scarsità di precipitazioni, e della mancanza di acqua "a monte", i pesci "da fango" che popolano le canalette della Villa stanno pian piano morendo sotto gli occhi di chi il parco lo frequenta ogni giorno. «Della situazione abbiamo già informato sia la polizia locale di Treviso che Ca' Sugana e, di conseguenza, la notizia dovrebbe anche già essere arrivata al Comune di Villorba e alla polizia locale villorbese - commenta Francesco Manfio de Gli Alcuni - Ovviamente stiamo tenendo sotto controllo la situazione, ma al momento possiamo fare ben poco. Sfortunatamente il Consorzio, visto il periodo climatico, sta facendo dei lavori a monte dei nostri corsi e quindi noi ne subiamo le conseguenze. Speriamo solo tutto questo non peggiori. L'importante è che non cali l'acqua del laghetto, perché a quel punto sarebbe davvero un problema grave». Nel dettaglio, il Consorzio sta provvedendo a risistemare, per circa 20 metri, la sponda del canale Brentella-Giavera-Villorba in comune di Villorba, oltre che ad eseguire stuccature e ripristini di sponda dei canali derivatori e primari (Ponente, Priula, Villorba, Fontane, Povegliano, San Pelagio, ecc.).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canali senza acqua in Villa Margherita: i pesci iniziano a morire

TrevisoToday è in caricamento