menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'assessore di Pederobba Roberto Michielon morto nella frana

Lunedì mattina tragico per Michielon, sepolto vivo mentre effettuava dei lavori in un vigneto. Il suo corpo è stato estratto senza vita

VALDOBBIADENE - Tragico epilogo dell'incidente sul lavoro avvenuto alle prime ore del mattino di lunedì nel vigneto Rebuli di Valdobbiadene. Due operai erano rimasti intrappolati sotto un ammasso di terra franata durante dei lavori di scavo. Uno è stato tratto in salvo, mentre per il secondo non c'è stato niente da fare. 

L'INCIDENTE 

La vittima era un assessore comunale del Comune di Pederobba, Roberto Michielon. Intorno alle 8.30 di lunedì, mentre lavorava per conto dell'omonima ditta di Pederobba, insieme al collega e cugino Ivan Michielon, 39 anni, è stato travolto da quintali di terreno. I due stavano effettuando alcuni lavori per i passaggio di tubi in cemento quando si è verificato il peggio. Ivan è stato travolto solo parzialmente dalla frana, mentre Roberto si è ritrovato completamente sepolto. 

I vigili del fuoco, insieme ai carabinieri, hanno scavato per ore cercando di liberarli. Sono riusciti dapprima a recuperare Ivan, ancora cosciente anche se in condizioni piuttosto critiche, ma dovrebbe farcela a sopravvivere. Per Roberto, invece, la speranza era che si fosse creata una bolla d'aria che gli consentisse di respirare. Purtroppo il suo corpo è stato recuperato all'ora di pranzo privo di vita. 

Roberto Michielon era nato il primo ottobre del 1967 a Castelfranco Veneto e per il Comune di Pederobba era delegato ad attività produttive, politiche occupazionali, commercio, artigianato, protezione civile e politiche giovanili. Iscritto alla Lega Nord, era stato eletto nel 2009 e faceva parte dell'amministrazione comunale uscente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento