rotate-mobile
Cronaca

Fisco, frode da 10 milioni di euro: perquisizioni anche a Treviso

Le indagini della Guardia di Finanza, dopo la scoperta della frode da 10 milioni di euro, si spostano anche in Provincia di Treviso. Almeno undici le persone coinvolte

Perquisizioni anche nel Trevigiano dopo la frode da dieci milioni di euro smascherata dalla Guardia di Finanza di Bassano del Grappa (Vicenza).

Dalle prime ore di oggi le Fiamme Gialle stanno mettendo sottosopra Veneto, Lombardia e Lazio e al momento sono già cinque gli arresti e oltre cinquanta le perquisizioni effettuate.

Il blitz dei finanzieri ha colpito un’organizzazione criminale specializzata in frodi fiscali mediante l’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. Oltre alle cinque già fermate, sono altre sei le persone coinvolte e il valore dei beni immobili sequestrati si aggira intorno al milione di euro.

Gli uomini della Guardia di Finanza stanno operando tra le province di Treviso, Vicenza, Padova, Verona, Milano e Roma.

Le indagini, coordinate dal pm di Bassano Gianni Pipeschi, hanno permesso alle Fiamme Gialle di scoprire che uno degli indagati, grazie a tre società di comodo prive di strutture operative e facenti capo a un prestanome, emetteva fatture per operazioni inesistenti a favore di molte aziende, operanti in diversi ambiti produttivi, allo scopo di permettere loro di evadere le imposte sui redditi e l’Iva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fisco, frode da 10 milioni di euro: perquisizioni anche a Treviso

TrevisoToday è in caricamento