rotate-mobile
Domenica, 1 Ottobre 2023
Cronaca Follina / Via degli Alpini

Ladri in casa del sindaco Collet: stanze devastate, arrivano i carabinieri

I malviventi hanno fatto irruzione all'ora di cena mentre il primo cittadino era in casa. Non sono riusciti a rubare nulla ma hanno colpito altre abitazioni nella zona tra Pieve di Soligo e San Pietro di Feletto

Ladri in casa del sindaco di Follina, Mario Collet: il colpo risale a giovedì 3 novembre, tra le 18 e le 20.20. Il primo cittadino si è accorto che qualcosa non andava solo a fine cena quando l'allarme di casa segnalava una finestra aperta. Insieme alla moglie Collet ha controllato il piano terra, dove tutto era in ordine ma, quando la consorte del sindaco è salita al primo piano, ha trovato le camere completamente devastate dal passaggio dei ladri.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", la chiamata ai carabinieri di Pieve di Soligo è stata immediata. La coppia, comprensibilmente sotto choc, ha atteso in giardino l'arrivo dei militari temendo che i ladri fossero ancora dentro casa. Dalle prime ricostruzioni dell'accaduto i malviventi avrebbero fatto irruzione nella villetta di Via degli Alpini a Valmareno forzando la finestra del bagno, dopo essersi calati dalla tettoia e aver smontato un balcone. Un colpo da professionisti che non ha fruttato però nessuna refurtiva. Nonostante i danni agli infissi e alle camere da letto, i ladri non hanno trovato nulla da rubare in casa del sindaco. La famiglia Collet aveva già subito un furto in casa nel 2014. Sempre nella serata di giovedi altri furti simili sono stati segnalati anche nella zona tra Pieve di Soligo e San Pietro di Feletto. Non è escluso che a colpire sia stata la stessa banda entrata in azione in casa del sindaco di Follina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in casa del sindaco Collet: stanze devastate, arrivano i carabinieri

TrevisoToday è in caricamento