Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Mareno di Piave / Via Distrettuale

Mareno, cadavere di donna trovato senza testa in un condotto dell'acqua

Macabra scoperta nella mattinata di giovedì 13 luglio in Via Distrettuale: l'ipotesi è che si tratti del corpo di Dota Anica, l'83enne scomparsa da casa nel luglio 2020 a Santa Lucia di Piave. Il maltempo della scorsa notte ha fatto emergere il corpo

Un cadavere di donna, senza testa e in evidente stato di decomposizione, è stato trovato giovedì mattina, 13 luglio, in Via Distrettuale a Mareno di Piave. A dare l'allarme per prima, verso le 11 di mattina, una signora venuta a controllare la casa di un familiare dove si trova una condotta dell'acqua da cui è emersa la salma della donna. Il maltempo della scorsa notte ha riempito i condotti, spingendo il corpo oltre i sifoni e facendolo finire verso il retro dell'abitazione dove il corpo è stato ritrovato, in prossimità dei vigneti di una cantina.

Dai primi accertamenti, la salma sarebbe rimasta all'interno della conduttura almeno per un anno, visto l'evidente stato di decomposizione in cui si trovava la salma. Non essendo stata denunciata la scomparsa di nessuna persona in zona negli ultimi giorni, c'è la possibilità che il corpo della donna sia quello di Dota Aninca, 83 anni al momento della sua scomparsa avvenuta nel luglio del 2020 a Santa Lucia di Piave. Oggi la donna avrebbe 86 anni. Di lei non si era più avuta alcuna notizia. Sul luogo del ritrovamento sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Conegliano e i vigili del fuoco di Asolo. L'autopsia per fare luce sull'identità della donna verrà effettuata nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareno, cadavere di donna trovato senza testa in un condotto dell'acqua
TrevisoToday è in caricamento