Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Vinse il mondiale di mountain bike in malattia, militare condannato

R.A., maresciallo dell'aeronautica in servizio al Sant'Angelo di Treviso, è stato condannato a un anno e tre mesi. Il legale: "Presenteremo appello"

TREVISO Un anno e tre mesi di reclusione. Il giudice del tribunale di Verona ha condannato a una pena severa, come scrive il Gazzettino, R.A., maresciallo dell’aeronautica di 49 anni in servizio al Sant’Angelo di Treviso accusato di truffa perché secondo gli inquirenti avrebbe simulato la malattia per poter partecipare al mondiale di mountain bike, vincendolo.

La Procura, scrive il quotidiano, aveva chiesto nove mesi di carcere per R.A., difeso dall’avvocato Angelo Lorenzon che ha sempre sostenuto che l’imputato aveva una flebite e una gamba gonfia (dettaglio riconosciuto dalla Procura). Ciò che non ha convinto gli inquirenti, però, è stato l’aver partecipato alla gara senza avvisare chi aveva firmato il certificato di malattia. Il legale del militare ha annunciato che presenterà comunque appello soprattutto per evitare che il 49enne rischi di scendere di grado e di passare a soldato semplice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinse il mondiale di mountain bike in malattia, militare condannato

TrevisoToday è in caricamento