menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Sessantenne stroncata dal morbo della "mucca pazza"

Tragico decesso nel reparto di Neurologia dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. In soli due mesi una signora trevigiana ha perso la vita a causa del morbo di Creutzfeldt-Jakob

TREVISO Erano i primi giorni di luglio quando una signora di sessant'anni, residente a Treviso, ha deciso di presentarsi all'ospedale Ca' Foncello lamentando vuoti di memoria sempre più frequenti e lunghi momenti di assenza.

Sintomi che avrebbero potuto far pensare a un principio di demenza senile ma, come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", la verità era ben più grave del previsto. Sono bastate poche ore di ricovero nel reparto di Neurologia dell'ospedale trevigiano perché i medici capissero che la donna, in preda a dolori sempre più lancinanti, non poteva essere stata colpita da una semplice forma di demenza. Esami più approfonditi hanno portato alla luce il fatto che la sessantenne avesse contratto il morbo di Creutzfeldt-Jakob. Una malattia neurodegenerativa molto grave che, tra le sue varianti, ha il morbo della “Mucca Pazza”. In pochi giorni la moltiplicazione di alcune proteine impazzite nel cervello della donna trevigiana hanno portato al collasso del suo sistema neuronale. La signora è morta nelle scorse ore senza che i medici trevigiani potessero fare nulla per salvarla visto che non è ancora stata trovata alcuna cura contro questo tipo di malattia. Il decesso è stato subito segnalato al sistema di sorveglianza del ministero della Salute che nelle prossime ore valuterà come procedere. Sul corpo della sessantenne è stata predisposta un'autopsia che verrà eseguita nei prossimi giorni. Il personale medico assicura che non vi è alcun rischio di contagio per i pazienti e i medici dell'ospedale. Il morbo della mucca pazza ha un’incidenza a livello mondiale che si attesta su un caso all'anno ogni milione di persone. Il decesso avvenuto a Treviso rientra dunque in un caso tanto tragico quanto fortunatamente molto isolato nel suo genere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento