menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Professionista sotto choc: viene minacciato di morte da due tossici

L'uomo mentre rincasava si è accorto di due tossicodipendenti a fianco della sua auto. La coppia però lo ha aggredito e minacciato di morte

PIEVE DI SOLIGO - Momenti di paura mercoledì sera nei pressi di Piazza Vittorio Emanuele II a Pieve di Soligo per un professionista della zona intento a rincasare dopo una giornata di lavoro: sarebbe stato infatti "aggredito" da una coppia di tossicodipendenti.

L'uomo, verso le 21, stava salendo in macchina quando ha notato su un muretto vicino due ragazzi intenti a preparare tutto l'occorrente per drogarsi di eroina. Per i primi istanti è rimasto interdetto sul da farsi, choccato per una situazione in cui non sapeva come destreggiarsi. I due però, notato che il professionista li stava osservando, hanno iniziato ad inveire contro di lui, urlando e minacciando di ucciderlo se non se ne fosse andato.

A quel punto l'uomo ha iniziato a spostarsi, ancora pensieroso sul da farsi, ma un ragazzo lo ha avvicinato e minacciato ancora, questa volta con una siringa. Da quel momento in poi il professionista è tornato in ufficio dove con l'aiuto della segretaria ha chiamato i carabinieri. Una volta sul posto però i militari non hanno trovato nessuno, ma dalla descrizione dell'uomo sono riusciti comunque ad individuare uno dei due giovani. Si tratterebbe di un tossico già conosciuto alle forze dell'ordine locali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento