Al Sarcinelli di Conegliano successo per "Ode alla Pittura": prorogata la mostra di Goldin

Oltre 2500 visitatori hanno visitato l'esposizione di Palazzo Sarcinelli nel mese di apertura. Decisa la proroga: mostra aperta dal lunedì alla domenica sino a domenica 29 gennaio (orario 10-18) con un percorso rinnovato, sempre ad ingresso libero

Un momento della mostra

CONEGLIANO Sono decisamente soddisfatti l’Amministrazione Comunale e lo stesso Marco Goldin del successo che ha riscosso la mostra “Ode alla Pittura. Palazzo Sarcinelli e la sua collezione da Music a Zigaina a Guccione”: nel suo mese d’apertura, sono stati oltre 2500 i visitatori che hanno varcato la soglia di Palazzo Sarcinelli per ammirare l’esposizione che riassume i 15 anni di direzione della Galleria da parte di Goldin.

Si è rivelata vincente la scelta di aprire la mostra durante il periodo natalizio, che ha permesso di registrare buoni afflussi non solo nei weekend, ma anche durante i giorni feriali e nei giorni di festività, quando ha registrato anche 200 visitatori giornalieri. Molto apprezzata è stata, da parte dei visitatori, la volontà di distribuire i 109 quadri esposti su di un percorso che comprendesse tutto il Palazzo. Questi numeri e apprezzamenti hanno portato l'Amministrazione Comunale a prolungare l'apertura della mostra, che ora sarà visibile al pubblico dal lunedì alla domenica in orario 10-18 sino al 29 gennaio, sempre ad ingresso libero.

Sapevamo che questa mostra era di alto livello ma non ci aspettavamo un tale flusso di visitatori” ha commentato il Sindaco di Conegliano, Floriano Zambon, “I ragazzi di Enocultour, che seguono l’apertura, ci hanno riferito che tutti i visitatori sono rimasti piacevolmente colpiti dalla preziosità e grandiosità del patrimonio artistico raccolto grazie a Goldin, chiedendo anche l’apertura permanente di una galleria d’arte con queste opere e con quelle che, purtroppo, non hanno trovato spazio dell’esposizione. Non posso nascondere che ora come ora stiamo pensando a un progetto del genere. Sapere poi che molti visitatori hanno espresso anche giudizi positivi sul percorso espositivo ampliato ci conferma che in Palazzo Sarcinelli abbiamo un tesoro inestimabile, e si potrebbe pensare a un suo utilizzo anche diverso da mera sede espositiva.” Chi si fosse perso la mostra, non si deve quindi disperare: visto il grande successo registrato, l’Amministrazione Comunale ha deciso di prolungare la sua apertura al pubblico: “Ode alla Pittura rimarrà aperta per tutto il mese di gennaio, sino a domenica 29, con i medesimi orari” ha affermato Roberto Piccin, assessore alla Galleria d’Arte di Palazzo Sarcinelli, “l’unica cosa che cambierà sarà il percorso, ridotto a causa della compresenza dell’esposizione ‘Ricreiamo Conegliano’ prevista in Galleria Novecento. Siamo già al lavoro per poter permettere comunque una buona esperienza di visita a tutti. Vorrei ringraziare tutti coloro che supportano questo progetto e l’Associazione CTG Enocultour che ci aiuta nell’apertura della mostra”. Per informazioni e visite guidate, si può contattare l'Associazione CTG Enocultour all'email ctg.enocultour@gmail.com.

Ode alla Pittura. Palazzo Sarcinelli e la sua collezione da Music a Zigaina a Guccione” raccoglie in un’unica esposizione la storia di Marco Goldin come direttore di Palazzo Sarcinelli. 75 le mostre programmate al Sarcinelli sotto la sua direzione. In quei 15 anni, oltre a opere di respiro internazionale di Claude Monet, Paul Klee, Max Ernst, Graham Sutherland, molti sono stati i capolavori degli artisti del Novecento esposti: da Pizzinato a Morlotti, da Guccione a Ruggeri, da Zigaina a Ferroni, da Olivieri a Verna, da Guarienti a Sarnari, da Clerici a Strazza, da Bendini a Schifano, da Raciti a Savinio solo per ricordarne alcuni tra le decine, che ritroviamo in questa esposizione finalmente aperta al pubblico.

A raccontare quella mitica stagione è stato prodotto anche un nuovo libro/catalogo di quasi 300 pagine messo in vendita al bookshop della mostra, curato dallo stesso Goldin ed edito da Linea d’ombra, che così aggiunge questo prezioso tassello ai festeggiamenti per il suo ventennale, poco dopo l’apertura della mostra di grande successo a Treviso, “Storie dell’impressionismo”. Nel catalogo del Sarcinelli, un nuovo saggio del curatore, affiancato dalla riedizione di due suoi passati interventi riepilogativi (1998 e 2002) sugli “anni del Sarcinelli”. Poi le testimonianze di artisti, critici, sponsor – il Gruppo Euromobil e gli sponsor raccolti attorno a Enzo Cainero innanzitutto – che hanno affiancato Comune e Goldin nella meravigliosa avventura coneglianese. Infine le immagini delle 109 opere scelte per questa grande mostra riepilogativa, realizzata da Linea d’Ombra grazie al contributo dell’Amministrazione comunale, del Rotary Club Conegliano, Lions Club Conegliano, delle Associazioni Contrada Granda e Amici di Palazzo Sarcinelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento