Cronaca Crespano del Grappa

Dramma sul Monte Grappa: ritrovato in un canale il corpo di un trentaduenne

Tragico ritrovamento nella mattinata di domenica sul Monte Grappa. Il corpo di Davide Bianchin, 32 anni, è stato ritrovato senza vita in un canale nella Valle della Madonna

CRESPANO DEL GRAPPA Si sono concluse nel più tragico dei modi possibili le ricerche del trentaduenne di Crocetta del Montello, scomparso da casa nel pomeriggio di sabato 21 aprile. Il corpo di Davide Bianchin, è stato trovato privo di vita nella mattinata di domenica in un canale nella Valle della Madonna, lungo le pendici del Monte Grappa.

Le ricerche del ragazzo, coordinate dai carabinieri di Castelfranco Veneto, erano iniziate già nella tarda serata di ieri con il ritrovamento dell'automobile del giovane, parcheggiata in sosta lungo la strada Generale Giardino, in uno dei tornanti più alti di Cima Grappa. Una squadra, arrivata in zona, aveva iniziato a perlustrare l'area verso località Archeson, arrivando a circa quattro chilometri di distanza, cercando lungo gli strapiombi verso valle, senza rinvenirne traccia. Appena ha fatto luce è decollato l'elicottero di Treviso emergenza, che ha imbarcato 2 soccorritori per portarli nella zona delle Meatte, possibile meta del ragazzo. Successivamente l'eliambulanza ha caricato a bordo un terzo soccorritore per sorvolare un'altra area, sotto il decollo dei parapendii del Panettone. Purtroppo alle 9 l'equipaggio ha individuato il corpo senza vita in un canale che confluisce nella Valle della Madonna, 80 metri sotto la strada che porta a Malga rifugio Ardosetta. Constatato il decesso e ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma è stata ricomposta e recuperata con il verricello. Da lì è stata affidata al carro funebre.

Al momento, secondo i carabinieri, non si può escludere nessuna ipotesi sulla morte del giovane, anche se la più probabile resta quella del suicidio per una forte delusione sentimentale. Sotto shock il sindaco di Crocetta del Montello, Marianella Tormena, che ai nostri microfoni ha voluto esprimere tutta la sua vicinanza ai familiari della vittima. "Conoscevo Davide da diversi anni. E' sempre stato un ragazzo gentile e disponibile. Mai avrei potuto pensare a una fine tanto tragica. A nome dell'intera comunità di Crocetta ci tengo a esprimere tutta la nostra vicinanza e il nostro cordoglio alla famiglia Bianchin in un momento così difficile e doloroso".

Cinque anni fa, nel 2013, Bianchin era stato vittima di un gravissimo incidente sul lavoro nella ditta di Montebelluna in cui lavorava a quel tempo. Grazie al provvidenziale soccorso dei medici, il ragazzo si era salvato ed era tornato a una vita all'apparenza tranquilla e serena lavorando in un locale di Cornuda. Gli uomini delle forze dell'ordine stanno indagando in queste ore per provare a chiarire ogni dettaglio su una vicenda così grave e inaspettata.

Davide Bianchin-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma sul Monte Grappa: ritrovato in un canale il corpo di un trentaduenne

TrevisoToday è in caricamento