rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Politica

«Ripristinare subito i 13 miliardi tagliati ai Comuni con nuove fonti di finanziamento»

L'appello del presidente di Anci, Mario Conte. Plauso invece per il l’approvazione degli emendamenti Anci per il DL PA Bis sull’assunzione di giovani e lo scorrimento delle graduatorie concorsuali

Il presidente di Anci Veneto, Mario Conte, interviene in merito alla proposta di revisione del PNRR illustrata ieri dal Ministro Fitto in cabina di regia che ha visto un taglio di 13 miliardi inizialmente destinati ai Comuni. «È necessario che il Governo chiarisca subito da che parte intende recuperare i 13 miliardi tagliati ai Comuni nella revisione del PNRR – esordisce Mario Conte – è fondamentale farlo perché i Comuni hanno dimostrato di saper recepire e investire rapidamente le risorse assegnate e molte opere sono già in corso. Comprendiamo la necessità di una revisione, ma decurtare i fondi a chi investe sul territorio e, al contempo, si trova ad affrontare emergenze meteorologiche come quelle in atto, appare controverso soprattutto in questo momento. È fondamentale capire subito e avere immediatamente garanzie sul fatto che quei 13 miliardi avranno una fonte di finanziamento certa. Le amministrazioni locali hanno dimostrato di essere virtuose e non possono essere sempre i Comuni a rimetterci. Al contempo plaudiamo all’approvazione degli emendamenti di Anci sulle assunzioni nei Comuni in ambito di DL PA Bis – chiude Conte – bene dunque aver tolto il limite del 20% di possibilità di scorrimento delle graduatorie concorsuali e bene l’incentivo a utilizzare misure di reclutamento di giovani talenti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ripristinare subito i 13 miliardi tagliati ai Comuni con nuove fonti di finanziamento»

TrevisoToday è in caricamento