Studenti in protesta al Canova: «La didattica a distanza non è la soluzione»

Il Coordinamento Studenti Medi Treviso: «Non vogliamo negare o sminuire il Covid, ma necessitiamo di una scuola in presenza, paritaria per ogni studente»

Alcuni studenti all'esterno del Liceo Canova

«Stamattina dalle ore 8 ci siamo presentati davanti al piazzale del Liceo A. Canova di Treviso con l'intenzione di seguire le lezioni online tutti insieme, ribadendo che per noi la didattica a distanza non è la soluzione - dichiarano dal Coordinamento Studenti Medi Treviso - Non crediamo che con i mesi a disposizione precedenti al rientro a scuola si sia pensato davvero al possibile da fare all'interno del sistema scolastico ma anzi, che si sia cercato di tappare dei "buchi", lasciando noi adolescenti come i primi sacrificabili all'aumentare dei contagi».

«Non vogliamo negare o sminuire la situazione emergenziale in cui ci troviamo ma necessitiamo di una scuola in presenza, paritaria per ogni studente, in cui è presente una socialità fondamentale che non deve essere privata ai ragazzi. Continueremo quindi a batterci per alternative che possono riportarci in presenza e che devono essere protagoniste di investimento: dall'aumentare e migliorare i trasporti pubblici per renderli sicuri ed efficienti, alla riconversione di maggiori spazi inutilizzati a funzione scolastica, alla creazione di classi più piccole che ci permettano di tornare tutti insieme a scuola in sicurezza! Perché continueremo a ripeterlo, la didattica a distanza non è la soluzione!» concludono gli studenti trevigiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento