rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità Asolo

Asolo, firmata l'ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto

Nel distretto incidenza salita a 632 positivi su 100mila abitanti (+13 rispetto a ieri), la più alta in Veneto. FFP2 obbligatorie per tutti gli eventi, sale comunali ridotte all'80% di capienza

Visto l'evolversi della situazione epidemiologica giovedì mattina, 9 dicembre, il sindaco di Asolo Mauro Migliorini ha firmato una nuova ordinanza, condivisa con l'Ulss2, per adottare una serie di misure preventive in vigore da domani, venerdì 10 dicembre, fino al 15 gennaio 2022. Un provvedimento che il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, ha suggerito di adottare anche agli altri sindaci del distretto di Asolo, colpito da un numero di contagi Covid davvero molto elevato.

La nuova ordinanza

Il provvedimento firmato in queste ore prevede:

  • Uso delle mascherine obbligatorio, anche all’aperto, in tutto il territorio comunale nel momento in cui non è possibile il rispetto della distanza interpersonale di un metro, fatti salvi i soggetti esclusi dalla normativa vigente.
  • Mascherine FFP2 obbligatorie in occasione di qualsiasi tipologia di eventi aperti al pubblico che si svolgano in locali al chiuso, in tutto il territorio comunale, fatti salvi i soggetti esclusi dalla normativa vigente.
  • Indossare la mascherina per consumazioni al tavolo anche all’aperto negli esercizi pubblici in tutto il territorio comunale, fatti salvi i soggetti esclusi dalla normativa vigente.
  • Riduzione all’80% della capienza delle sale comunali al chiuso.

Il sindaco Migliorini ha voluto ricordare anche l'importanza dell'igienizzazione delle mani, del ricambio d'aria nei locali e del rispetto di quanto previsto dalle attuali indicazioni nazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asolo, firmata l'ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto

TrevisoToday è in caricamento