Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

Zaia: «Due anni di esenzione del ticket per chi ha avuto il Covid»

Venerdì 21 maggio il presidente del Veneto ha annunciato la nuova agevolazione che sarà approvata nelle prossime settimane. Vaccini: «Veneto vicino alle 2 milioni e mezzo di dosi somministrate»

Luca Zaia e l'assessore Lanzarin

«Il Veneto è in zona bianca di fatto ma non ancora di diritto: i dati sono incoraggianti ma ai veneti dico che questa non è una festa della liberazione. La nostra macchina sanitaria è ancora a pieno regiome, non abbassiamo la guardia».

Luca Zaia inizia con queste parole, venerdì 21 maggio, il punto stampa sull'emergenza Covid in Veneto: «Sono 43mila le dosi inoculate nelle ultime 24 ore, domani raggiungeremo i 2 milioni e mezzo di vaccini somministrati dall'inizio della campagna vaccinale. Chi è vaccinato ed esce con persone non ancora immunizzate dovrà indossare la mascherina perché può essere comunque positivo e contagiare gli altri. I 60enni vaccinati hanno raggiunto l'80,1%, i 50-59 anni hanno già raggiunto il 68%, i 40-49 sono al 46%. Per tutti loro ci sono ancora 43mila posti liberi (concentrati solo su alcune Ulss del Veneto) fino al 16 giugno, Treviso ha 11mila posti disponibili in questi momento. Non escludo una ridistribuzione dei posti liberi tra le Ulss nei prossimi giorni - ha anticipato il Governatore - Per noi la vaccinazione è una partita fondamentale. La prossima settimana arriveranno 127mila nuovi vaccini, una fornitura di gran lunga inferiore alle 200mila previste. Io non difendo i vaccini ma chi li contesta non può aggrapparsi al fatto che c'è stata poca sperimentazione. Non c'è altro modo per uscirne, tutti noi abbiamo fatto questa scelta per la difesa della comunità. C'è da dire che, a distanza di 9 mesi, i vaccinati dovranno fare una terza dose in autunno/inverno». Sulle vaccinazioni per i turisti che arriveranno in Veneto: «I turisti italiani e stranieri stanno prenotando e scegliendo la nostra regione. La partita delle seconde dosi ai turisti riguarderebbe un contingente ridotto di vaccini, un servizio "omaggio" che la Regione vorrebbe mettere a disposizione dei viaggiatori».

Cambiando argomento Zaia ha poi annunciato che: «Chi ha avuto il Covid e necessita ancora di cure per i postumi della malattia avrà l'esenzione del ticket sanitario per due anni. Si tratta di un provvedimento nazionale che, a livello regionale, sarà attuato nelle prossime settimane. Per come la vedo io - dice Zaia - i pazienti che hanno avuto il Covid dovrebbero ricevere l'esenzione a vita, sono reduci di quella che considero una Terza Guerra Mondiale e come tali dovrebbero essere curati».

Il bollettino di Azienda Zero

Nelle ultime 24 ore sono 274 nuovi positivi su 31.295 tamponi fatti per un'incidenza del 0,87%. I casi attualmente positivi in isolamento a livello regionale sono 11.791. 868 i ricoverati negli ospedali (-35 rispetto a ieri) di cui 98 pazienti Covid nelle terapie intensive e 321 pazienti non Covid. 14 i nuovi decessi rispetto a ieri.

Il video della diretta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia: «Due anni di esenzione del ticket per chi ha avuto il Covid»

TrevisoToday è in caricamento