rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Covid, oltre 200 nuovi positivi: «Sulle terapie intensive si faccia chiarezza»

Sabato 13 novembre il bollettino di Azienda Zero indica 216 nuovi contagi a livello provinciale e 1981 casi attualmente positivi in isolamento. Appello del Pd alla Regione: «Numeri certi sui posti negli ospedali»

Contagi Covid in aumento anche nella giornata di sabato 13 novembre. Sono 216 i nuovi positivi registrati dal bollettino giornaliero di Azienda Zero. 1981, invece, i contagiati attualmente in isolamento nella Marca. A livello ospedaliero restano tre i pazienti ricoverati nelle terapie intensive. Numeri ancora lontani dalla zona gialla per il Veneto ma l'invito a tutti i cittadini resta quello di non abbassare la guardia. Nel frattempo dal Partito Democratico arriva un nuovo appello alla Regione sulle terapie intensive.

«I mille posti letto annunciati dalla Regione sono realmente attivati o attivabili? E con che tempi?» Se lo chiedono i consiglieri regionali del Pd Veneto, preoccupati per la forte crescita dei contagi nell'ultima settimana. «È una questione di importanza capitale, già al centro di polemiche durante la seconda ondata, che va chiarita, vista l’impennata delle positività al ritmo di oltre mille al giorno e l’aumento delle ospedalizzazioni. Al momento il Veneto non rischia la zona gialla proprio grazie ai posti letto e per questo è necessario sgomberare il campo da ogni equivoco. I numeri sono discordanti: per Agenas ne abbiamo mille disponibili, secondo il professor Rosi (responsabile del monitoraggio sulle Terapie intensive dell’Unità di crisi della Regione) sono poco più della metà, 520; gli altri sarebbero attivabili a seconda delle esigenze delle singole strutture. Chi ha ragione? E, in ogni caso, c’è il personale sufficiente? Non è una differenza di poco conto, considerato che il tasso di occupazione delle terapie intensive è uno dei parametri per il cambio di colore e con 60 degenti su 520 posti letto saremmo già oggi oltre il 10%». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, oltre 200 nuovi positivi: «Sulle terapie intensive si faccia chiarezza»

TrevisoToday è in caricamento