Covid, Zaia: «Prolungherò le ordinanze per tenere aperte le attività»

«Sono contrario a un nuovo lockdown ma se serve sarà doveroso adottarlo». Venerdì 16 ottobre il nuovo punto stampa del presidente Zaia: appello all'uso delle mascherine

Luca Zaia (Foto d'archivio)

«Rinnoverò nelle prossime ore una serie di ordinanze in scadenza che consentiranno ai ristoranti e alle varie attività di restare aperti nel rispetto di tutte le norme anti-Covid. Se non rinnovassi le ordinanze queste attività, ristoranti, parrucchieri e altri dovrebbero chiudere».

SCARICA L'ORDINANZA DEL 17 OTTOBRE

A dirlo è Luca Zaia durante il nuovo punto stampa sulla situazione Covid a livello regionale di venerdì 16 ottobre. «Con il prolungamento delle ordinanze non cambierà nulla sostanzialmente. Locali e ristoranti dovranno chiudere sempre entro mezzanotte. Seguendo le linee guida del Dpcm se non rinnovassimo le vecchie ordinanze tutte queste attività dovrebbero chiudere per legge. In Veneto - spiega Zaia - ci sono più positivi oggi che a marzo, quando l'emergenza Covid era all'inizio. Oggi il 95% dei positivi sono asintomatici e quindi la curva dei ricoveri, al momento, resta sotto controllo. L'aumento dei casi positivi è dovuto alla mole spaventosa di tamponi che stiamo facendo in Veneto e di conseguenza isoliamo subito i positivi. L'età media dei positivi è passata da 60-65 anni a 40-45 anni. Il tema quindi è questo: 400 persone ricoverate in ospedale oggi iniziano a farsi sentire in Veneto ma non siamo ancora in emergenza ospedaliera. La situazione è sopportabile, quella di domani non lo so e questo dipende dall'uso delle mascherine. Lo dico anche ai giovani: abbiate la massima attenzione anche quando vi trovate tra di voi. Da questa storia ne verremo fuori perché ce l'abbiamo sempre fatta. L'appello che faccio oggi però è quello di usare il più possibile la mascherina. Io non voglio chiudere nulla. Non penso ci sarà un nuovo lockdown nazionale ma delle varie chiusure locali per ipotetiche situazioni di emergenza. Sulle case di riposo il Dpcm è molto chiaro ma le decisioni spettano alle varie società che le gestiscono». Infine un commento sulla mostra con gli 800 disegni dei bambini inviati durante il lockdown è stata posticipata: «Vogliamo aspettare tempi migliori - conclude Zaia - le varie date, per il momento, sono state annullate».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bollettino di Azienda Zero

Venerdì 16 ottobre il bollettino di Azienda Zero indica: 704 positivi in più nelle ultime 24 ore in Veneto, 900 persone in più in isolamento rispetto a giovedì, 7 le persone che hanno perso la vita nelle ultime 24 ore. 396 i ricoverati negli ospedali di cui tre quarti positivi, 47 persone in terapia intensiva (+2). 8138 persone positive di cui 287 sintomatiche. Per quanto riguarda la situazione nelle scuole del Veneto sono 2715 studenti in quarantena, 388 i ragazzi positivi al virus. Nella Marca sono 1573 le persone ad oggi positive, 9 in più rispetto a giovedì. Le persone in isolamento in provincia di Treviso sono 3327 di cui 1057 positivi, di cui 45 con sintomi accertati. 22 le persone ricoverate al Ca' Foncello in area non critica, 13 a Vittorio Veneto, 12 i ricoveri nell'ospedale di comunità di Vittorio Veneto. Libere le terapie intensive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento