Ambiente, continua lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi

L'allarme arriva dall'assessore Bottacin che ha esteso l'allerta diramata in provincia di Treviso anche alle province di Padova, Rovigo e Venezia. Colpa delle poche piogge

«Viste le contingenti condizioni meteo-climatiche e vegetazionali - spiega Gianpaolo Bottacin, assessore regionale all’ambiente e alla Protezione Civile - è stato dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi del Veneto per i territori comunali a rischio delle province di Padova, Rovigo e Venezia ad integrazione di quanto già dichiarato in data 1 marzo 2019.

Fino alla comunicazione di revoca dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi – sottolinea l’assessore regionale - sono pertanto vietate tutte le operazioni che possono creare pericolo o possibilità di incendio in aree boscate, cespugliate o arborate e, comunque, entro la distanza di cento metri dai medesimi terreni». Va sottolineato che per le trasgressioni a tali divieti si applicano le sanzioni previste dalla Legge 21 novembre 2000 n. 353 e dalle Prescrizioni di massima e di Polizia Forestale vigenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento