rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Conegliano

«Stupro, stupro»: coro choc degli studenti all'autista donna della corriera Mom

Il grave episodio è avvenuto circa venti giorni fa a bordo di un mezzo della linea Conegliano-Pieve di Soligo. A bordo erano presenti anche alcuni agenti della polizia locale in borghese. Lo sdegno del presidente Giacomo Colladon

«Stupro, stupro». A scandire queste parole, in un coro agghiacciante, sono stati alcuni ragazzi che si trovavano a bordo di una corriera di Mom che era guidata nell'occasione da una autista donna, rimasta sotto choc per l'accaduto. I responsabili di questo gesto? Un branco di trenta ragazzi, tutti studenti, seduti a bordo della corriera che lei stava guidando. A bordo c'erano fortunatamente anche alcuni agenti della polizia locale ed è stata proprio la loro presenza, probabilmente, a scongiurare il peggio, evitando che qualcuno dei giovanissimi passasse dalle parole ai fatti. L'episodio, risalente ad una ventina di giorni fa, è avvenuto sulla tratta Pieve di Soligo-Conegliano, una linea problematica già nel recente passato a causa delle turbolenze provocate proprio da alcuni giovanissimi passeggeri, con aggressioni ad autisti e controllori di Mom. L'accaduto è stato reso noto soltanto ieri, proprio dopo quanto avvenuto alla stazione delle corriere di Treviso, con una rissa tra quattro ragazzini (ha provocato il ferimento di due studenti, uno dei quali con una prognosi di 30 giorni per la frattura del setto nasale) che ha portato la polizia a denunciare alla procura per i minori di Venezia un 15enne. «Noi facciamo di tutto perché l’ordine pubblico, soprattutto nelle autostazioni, sia garantito a tutela di lavoratori e viaggiatori - ha detto Giacomo Colladon, presidente di Mom - le forze dell’ordine sono sempre presenti, del problema abbiamo informato il questore, il prefetto e tutti i sindaci interessati dalle tratte: fanno quello che possono anche loro, sono presenti però questa situazione è diventata difficilmente gestibile».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Stupro, stupro»: coro choc degli studenti all'autista donna della corriera Mom

TrevisoToday è in caricamento