Maltempo, Ascopiave assicura: nessun danno alle tubature

Le squadre dell'azienda distributrice del gas restano comunque in allerta: resta il pericolo di frane, che potrebbero compromettere la rete

Il maltempo che a colpito la Marca la settimana scorsa e continua ad imperversare in questi giorni, ha visto coinvolto, oltre a forze dell'ordine, Provincia e Protezione civile, anche il servizio di Pronto Intervento di Ascopiave, il gestore che si occupa della distribuzione del gas.

Gli addetti della società sono stati chiamati in più occasioni ad adoperarsi per frane e smottamenti, in coordinamento con le autorità locali competenti e con le forze di pubblica sicurezza.

Il bilancio di Ascopiave è positivo: non si registrano rotture di tubazioni, ma le squadre continuano ad essere in allerta costante.

“I nostri tecnici – afferma il direttore tecnico di Ascopiave, Antonio Vendraminelli - hanno lavorato a supporto di Comuni e Protezione Civile, monitorando di ora in ora l’evolversi degli eventi, pronti ad agire qualora la situazione fosse degenerata provocando uno stato di emergenza. Smottamenti e frane che interessano strade in cui sono presenti le tubazioni del gas possono infatti determinare la rottura delle tubazioni con conseguenti dispersioni di gas e disservizi a importanti porzioni di territorio. Fortunatamente ad oggi nella provincia di Treviso non si sono riscontrate situazioni che abbiano compromesso la sicurezza o pregiudicato la continuità del servizio di distribuzione del gas metano”.

A destare maggiore preoccupazione, nei gironi scorsi, è stata la frana nel comune di Asolo: sono intervenute ben quattro squadre operative del servizio di Pronto Intervento Ascopiave, allertate a nella tarda serata del 4 febbraio. Le tubazioni del gas hanno retto al grave cedimento di un muro di sostegno, causa dello smottamento di un buon tratto della strada che porta al centro storico di Asolo, ma la situazione è apparsa subito grave tanto da rendere necessario un presidio continuo durante tutta la notte. La posa di un nuovo tratto di tubazione, eseguito in tempi da record, ha assicurato la continuità del servizio ai circa 120 utenti della frazione di Pagnano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il nostro servizio di Pronto Intervento –ha affermato il Presidente di Ascopiave, Fulvio Zugno - è stato messo a dura prova in questo ultimo periodo ma è riuscito a rispondere con tempestività alla numerose segnalazioni che sono pervenute garantendo sempre il mantenimento in sicurezza delle reti e degli impianti, pur in presenza di situazioni effettivamente pericolose. Ad oggi possiamo dire che, escluso l’intervento di posa già eseguito ad Asolo, non ci sono altre situazioni di criticità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento