rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca San Zeno / Via Dandolo Enrico

Occupazione ex Telecom, Ztl Wake Up si oppone allo sgombero

Il collettivo, che occupa lo stabile dell'ex Teelcom di via Dandolo dal 27 dicembre 2012, ha indetto una nuova assemblea pubblica e si prepara a resistere allo sgombero, dopo la denuncia sporta dalla proprietà

Nottata di veglia all'ex Telecom di via Dandolo.

I ragazzi del collettivo si sono dati il turno per intercettare l'arrivo delle forze dell'ordine che sgombereranno l'edificio, occupato ormai da un mese.

Il gruppo non intende mollare e invita tutti i trevigiani a sostenerli. Per sensibilizzare i loro concittadini sul tema della mancanza di spazi di aggregazione e della necessità di recuperare quelli abbandonati, hanno indetto per oggi, domenica 27 gennaio, alle 15 una nuova assemblea, dopo quella affollatissima del 13 gennaio scorso.

Domani, prima che arrivi la polizia a sgomberare l'area, i militanti di Ztl Wake Up cercheranno di ottenere un incontro con il prefetto, mentre il consigliere comunale del Pd, Antonella Tocchetto, vedrà gli avvocati della proprietà dello stabile.

Sono diverse le forze politiche a sostenere l'iniziativa del collettivo, dal Pd a Sinistra Trevigiana, da Città Mia a Un'Altra Treviso, ma anche da parte dei residenti arrivano comprensione e solidarietà, come dimostrato dalla larga adesione all'assemblea pubblica di due settimane fa.

L'occupazione ha portato all'attenzione della città il problema degli spazi, ma pone la questione della legalità. Ora che è in arrivo lo sgombero coatto, come dovrebbero comportarsi i ragazzi? Arrendersi o resistere? Le opinioni si dividono.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione ex Telecom, Ztl Wake Up si oppone allo sgombero

TrevisoToday è in caricamento