rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Cronaca Castelfranco Veneto / Via Cazzaro, 7

Malore in cantiere, operaio si accascia a terra e muore a 55 anni

Riccardo Ghirardo di Pordenone è morto mercoledì mattina, 3 maggio, mentre stava lavorando al cantiere del parco Clarisse di Castelfranco Veneto. Inutili i soccorsi

Colpito da un arresto cardiaco mentre stava lavorando in cantiere: è morto così Riccardo Ghirardo, operaio e serramentista di 55 anni residente a Pordenone. Mercoledì 3 maggio l'uomo si trovava nel cantiere del Parco Clarisse a Castelfranco Veneto quando, verso le 9.30, si è accasciato a terra davanti ai colleghi che hanno cercato invano di prestargli soccorso.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", Ghirardo è morto sul colpo, fulminante l'infarto che l'ha colpito. Lo Spisal intervenuto sul posto ha accertato che non si è trattato di un incidente sul lavoro ma di un decesso per cause naturali. Il 55enne non lavorava per l'impresa che gestisce il cantiere del Parco Clarisse, il Consorzio Stabile Pedron, ma per una ditta esterna incaricata di realizzare i portoncini di ingresso dei nuovi appartamenti del complesso residenziale. Una tragedia improvvisa che ha lasciato sotto choc tutti i lavoratori del cantiere castellano. Ghirardo lascia un fratello, arrivato ieri a Castelfranco Veneto. La data dei funerali sarà fissata nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore in cantiere, operaio si accascia a terra e muore a 55 anni

TrevisoToday è in caricamento