menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, Montebelluna fa la conta degli interventi

Intervento tempestivo da parte di 25 operatori. Alle ore 19.15 circa di giovedì 5 luglio il territorio di Montebelluna è stato colpito da un fortunale di pioggia e grandine molto intenso

MONTEBELLUNA Alle ore 19.15 circa di giovedì 5 luglio il territorio di Montebelluna è stato colpito da un fortunale di pioggia e grandine molto intenso. Antonio Netto, responsabile della Protezione civile, ha subito attivato i volontari ed informato il sindaco Marzio Favero sullo stato di emergenza così da attivare le procedure necessarie a dare risposte alle diverse segnalazioni telefoniche ricevute dal centro di emergenza. La Protezione civile è intervenuta con l’aiuto fondamentale dei Vigile del Fuoco, Carabinieri, Polizia locale, Ufficio Tecnico, Enel e assieme hanno effettuato una serie interventi per ripristinare le condizioni di sicurezza in città. Per le operazioni effettuate tra le 19.20 del 5 luglio e le 00.30 del 6 luglio sono state mobilitate 25 persone mentre nel corso della mattinata del 6 luglio 15 operai del Comune hanno proceduto con le operazioni di pulizia delle strade, rimozione delle ramaglie e ripristino dei semafori.

AZIONI COMPIUTI

  • via Giotto: albero in strada, linea elettrica e palo pubblica illuminazione divelti
  • via Trevignano: recinzioni varie da cantiere in strada della SPV
  • via Mercato Vecchio e via Foresto: ramaglie in strada
  • via Gramsci: alberi in strada
  • via Villette: recinzione cantiere divelta in strada
  • vial D’Amore: ramaglie in sede stradale
  • presa n. 20 Montello, via Buongiovanni: allagamento
  • via Consolata: allagamento
  • via Storta: allagamento sede stradale
  • via Anassilide: semafori e illuminazione in avaria
  • viale Bertolini: new jersey e segnaletica divelta
  • centro Montebelluna e Posmon: black out elettrico semafori
  • scuola elementare località Caonada: infiltrazione tetto con spostamento tegole
  • strada dorsale Montello (da Montebelluna a Santa Maria della Vittoria): ramaglie
  • presa n. 19: rimozione ghiaia e detriti
  • Caonada: danneggiamento tensostruttura per pattini a rotelle
  • centro Montebelluna e quartieri: rimozione bidoni spazzatura in strada
  • centro Montebelluna: ripristino materiale manifestazione in programma

Spiega il sindaco, Marzio Favero: “ Ancora un volta la Protezione civile di Montebelluna, Vigli del Fuoco, Carabinieri e Polizia locale hanno dimostrato di saper affrontare in modo immediato le emergenze causate da una calamità atmosferica. A tutti coloro che si sono adoperati è giusto esprimere un ringraziamento a nome dell’intera comunità di Montebelluna perché hanno saputo dar prova non solo di impegno, ma anche di professionalità. Vi sono stati diversi danneggiamenti, in modo particolare al patrimonio arboreo, ma anche alla scuola elementare di Caonada ed alcune famiglie purtroppo hanno dovuto attendere questa mattina per vedersi ripristinare la corrente elettrica a seguito del danneggiamento di un cavo elettrico in via Giotto a San Gaetano. L’interruzione è stata causata dal crollo di un albero che ha travolto il cavo Enel. Esprimo anche la mia solidarietà al Mosaico che ha investito per organizzare i Giovedì Musicali e purtroppo si è trovato nella condizione di dover sospendere prima dell’inizio la manifestazione a causa di questo evento atmosferico eccezionale. Fortunatamente, allo stato attuale almeno, pare che non si siano registrate problematiche gravi per i cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento